Riserva naturale di Timbavati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Riserva di Timbavati
Timbavati Game Reserve
Tipo di area Riserva naturale
Codice WDPA 300447
Class. internaz. Categoria IUCN IV: area di conservazione di habitat/specie
Stati Sudafrica Sudafrica
Province Limpopo
Superficie a terra 53392[1][2] km²
Provvedimenti istitutivi 1956[3][4]
TimbavatiSunset.jpg
Sito istituzionale

La Riserva di Timbavati è adiacente al Parco nazionale Kruger, in Sudafrica. Fu istituita nel 1955 dall'unità di intenti della Timbavati Association come Riserva di caccia (Game Reserve).
La riserva è diventata famosa in seguito al ritrovamento, nel 1975, di una cucciolata di leoni bianchi. Il naturalista e fotografo Chris McBride ne documentò la vita, descrivendola in un avvincente libro (I bianchi leoni di Timbavati).

Motto di Timbavati[modifica | modifica wikitesto]

"Gli animali selvaggi non sono nostri e non possiamo farne quello che vogliamo. Dobbiamo renderne conto a coloro che verranno dopo di noi."[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Timbavati Private Nature Reserve (TPNR), Simbavati River Lodge. URL consultato l'11 dicembre 2009.
  2. ^ Jason Turner, The impact of lion predation on the large ungulates of the Associated Private Nature Reserves, South Africa., Pretoria, University of Pretoria, novembre 2005, pp. 49 & 56. URL consultato il 10 dicembre 2009.
  3. ^ Philip Harrison, Ecotravel, Volume 2 of South Africa's top sites, New Africa Books, 2004, p. 42, ISBN 0-86486-566-X.
  4. ^ Johan Oosthuizen, The Development of an Integrated wildlife disease surveillance and monitoring system for the disease management in free ranging wildlife in the Greater Kruger National Park (PDF), uir.unisa.ac.za, 2009. URL consultato il 10 dicembre 2009.
  5. ^ I bianchi leoni di Timbavati - McBride Christofer, Rizzoli Editore 1978

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]