Riscossione Sicilia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Riscossione Sicilia
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per Azioni
Fondazione1988 (come Montepaschi SERIT S.p.A.)[1]
Chiusura30/09/2021 Decreto "Sostegni-bis"
Sede principalePalermo
Persone chiave
  • Vito Branca, presidente
  • Ettore Falcone, vice presidente
  • Ketty Favazzo, consigliere
Settorefinanziario
Prodottiriscossione tributi
Sito webwww.riscossionesicilia.it

Riscossione Sicilia (ex Serit Sicilia), si occupava della riscossione dei tributi in Sicilia. Dalla fine del 2012 sostituisce la Serit Sicilia S.p.A. – Agente della riscossione per le province siciliane. Il decreto "Sostegni-bis" dispone, con decorrenza 30 settembre 2021, lo scioglimento della società Riscossione Sicilia Spa e affida, a partire dal 1º ottobre 2021, l'esercizio delle funzioni dell'attività di riscossione nella Regione siciliana all'Agenzia delle Entrate che lo svolge tramite Agenzia delle entrate-Riscossione.

Riscossione Sicilia non faceva parte del Gruppo Equitalia in quanto il pacchetto azionario di maggioranza era detenuto dalla Regione Siciliana (99,885%) e solo lo 0,115% da Equitalia S.p.A.[1]

In ogni caso l'attività di Riscossione Sicilia S.p.A. era vincolata o comunque orientata alla normativa nazionale di riferimento. Il Presidente del Consiglio di Amministrazione era il Cav. di Gran Croce OMRI Avv. Prof. Vito Branca, Il Vice Presidente è il Dott. Ettore Falcone, il Consigliere è la Dott.ssa Ketty Favazzo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Storia > Riscossione Sicilia SpA, su riscossionesicilia.it. URL consultato il 7 agosto 2013 (archiviato dall'url originale il 15 giugno 2013).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]