Remoulins

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Remoulins
comune
Localizzazione
Stato Francia Francia
Regione Blason région fr Languedoc-Roussillon.svg Linguadoca-Rossiglione
Dipartimento Blason département fr Gard.svg Gard
Arrondissement Nîmes
Cantone Redessan
Territorio
Coordinate 43°56′N 4°34′E / 43.933333°N 4.566667°E43.933333; 4.566667 (Remoulins)Coordinate: 43°56′N 4°34′E / 43.933333°N 4.566667°E43.933333; 4.566667 (Remoulins)
Superficie 8,24 km²
Abitanti 2 428[1] (2009)
Densità 294,66 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 30210
Fuso orario UTC+1
Codice INSEE 30212
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Remoulins
Remoulins
Sito istituzionale

Remoulins è un comune francese di 2.428 abitanti situato nel dipartimento del Gard nella regione della Linguadoca-Rossiglione.

È stata appellata anche "capitale delle ciliegie" fino al 2002, quando alcune inondazioni hanno devastato i terreni dedicati alla sua coltivazione.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il luogo è abitato fin dalla preistoria, come ci testimoniano la Grotta della Salpêtrière (età della renna) e la cella della Sartanette (età della pietra levigata). Verso l'XI secolo a.C. i Romani si insediarono a Sainte Colombe (la stessa dove i Volci Arecomici fondarono l'oppidum di Marduel - oggi situato nel territorio di Saint Bonnet du Gard e costruirono il ponte romano sul Gardon. Diversi secoli dopo, il primo agosto del 736 Carlo Martello segna col suo passaggio la storia di Remoulins e sconfisse i saraceni.

Le località della Francia meridionale comparvero prima dei comuni del settentrione ma, malgrado ciò, mancano i loro documenti costitutivi. Le città del sud del Paese e i comuni che si formarono in seguito allo stanziamento della popolazione, infatti, proseguirono, dopo la conquista, ad essere governati secondo il regime municipale romano, resistendo alle invasioni e mantenendo il loro stato di fatto.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il comune è attraversato dal fiume Gardon, sul quale è situato il celebre acquedotto costruito in epoca romana, il Pont du Gard.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Il suo clima tipicamente mediterraneo ha permesso una coltura fruttiera abbondante e molto varia, e fu da allora soprannominata dai nostri avi la capitale delle ciliegie, fin dall'epoca in cui la produzione giornaliera sfiorava le 30 tonnellate.

Luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti

Amministrazione comunale[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN235122291 · BNF: (FRcb15254852n (data)
Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia