Religiose concezioniste missionarie dell'insegnamento

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le Religiose Concezioniste Missionarie dell'Insegnamento (in spagnolo Religiosas Concepcionistas Misioneras de la Enseñanza) sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: i membri di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla R.C.M.[1]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

La congregazione venne fondata da Carmen Sallés y Barangueras (1848-1911): nel 1869 entrò nel noviziato delle suore adoratrici di Barcellona, ma l'abbandonò presto per entrare nelle domenicane dell'Annunziata. Desiderando dedicarsi alla vita contemplativa, nel 1892 uscì dalla congregazione insieme a tre compagne, ma le quattro vennero respinte da tutti gli ordini a cui si erano rivolte.[2]

A Madrid la Sallés incontrò il sacerdote Celestino de Pazos, che le consigliò di fondare un nuovo istituto e la mise in contatto con l'arcivescovo di Burgos Manuel Gómez-Salazar y Lucio-Villegas, il quale promulgò il decreto di erezione dell'istituto delle Concesioniste di San Domenico il 16 aprile 1893 e ne nominò la Sallés superiora generale a vita. A causa delle proteste delle domenicane dell'Annunziata, la congregazione dovette eliminare dal titolo il riferimento a san Domenico.[2]

Le religiose ricevettero il pontificio decreto di lode il 19 settembre 1908; le loro costituzioni vennero approvate definitivamente della Santa Sede il 7 dicembre 1954. Il 17 gennaio 1910 la congregazione venne aggregata all'Ordine di Sant'Agostino.[2]

La fondatrice, beatificata da papa Giovanni Paolo II nel 1998, è stata canonizzata da papa Benedetto XVI il 21 ottobre 2012.[3]

Attività e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Il fine apostolico delle Concezioniste Missionarie è la formazione umana e cristiana della gioventù femminile: gestiscono scuole, collegi e residenze per studenti.[4]

Sono presenti in Europa (Italia, Spagna), in Africa (Camerun, Repubblica Democratica del Congo, Guinea Equatoriale), in America (Brasile, Repubblica Dominicana, Messico, Stati Uniti d'America, Venezuela) e in Asia (Corea del Sud, Filippine, Giappone, India):[5] la sede generalizia è a Madrid.[1]

Al 31 dicembre 2005 l'istituto contava 519 religiose in 66 case.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Ann. Pont. 2007, p. 1556.
  2. ^ a b c DIP, vol.II (1975), coll. 1399-1400, voce a cura di G. Rocca.
  3. ^ Canonizzazioni del 21 ottobre 2012, su vatican.va. URL consultato il 21-10-2012.
  4. ^ Concepcionistas - Misión, su concepcionistas.com. URL consultato il 10-7-2009.
  5. ^ Concepcionistas en el mundo, su concepcionistas.com. URL consultato il 10-7-2009.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo