Red Baron (videogioco 1990)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Red Baron
videogioco
Redbaron.png
PiattaformaMS-DOS, Amiga
Data di pubblicazione19 dicembre 1990
GenereSimulatore di volo
TemaPrima guerra mondiale
SviluppoDynamix
PubblicazioneSierra Entertainment
IdeazioneDamon Slye
Modalità di giocoGiocatore singolo, multiplayer
Periferiche di inputTastiera, mouse, joystick
SupportoFloppy disk, CD-ROM
Distribuzione digitalePlayStation Network, Xbox Live
EspansioniRed Baron: Mission Builder
Seguito daRed Baron II

Red Baron è un simulatore di volo sviluppato da Dynamix e pubblicato da Sierra Entertainment nel 1990. Dotato di una fisica molto realistica per l'epoca, è stato eletto quarto miglior gioco PC di tutti i tempi dalla rivista Computer Gaming World nel 1996[1]. Nel settembre 2009, l'ideatore Damon Slye ha dichiarato di avere acquisito i diritti per lo sfruttamento del gioco e dei suoi seguiti, Red Baron II e Red Baron 3D; ha inoltre offerto un premio di 1500$ alla prima persona che gli fornirà il codice sorgente originale.[2] Nel febbraio 1997, la versione EGA in 16 colori è stata resa disponibile come freeware e ottenibile gratuitamente nel sito della Sierra.[3]

Il 7 gennaio del 2016, lo sviluppatore Damon Slye decide di riproporlo sulla piattaforma di distribuzione Steam.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Ambientato durante la Prima guerra mondiale, il software permette di pilotare gli aerei dell'epoca in missioni singole o in una carriera completa: fra i velivoli disponibili è possibile utilizzare il Fokker E.I Eindecker, il Fokker Dr.I Triplane, il Sopwith Camel e lo SPAD XIII. Come suggerisce il nome, nel gioco è presente Manfred von Richthofen, ovvero il "Barone rosso", con il quale è possibile scontrarsi (o averlo alleato, a seconda della fazione scelta).

Missioni[modifica | modifica wikitesto]

Esistono diverse tipologie di missioni:

  • Patrol: ricognizione del fronte; occorre fare attenzione all'artiglieria anti aerea.
  • Balloon Busting/Protection: eliminare (o proteggere) palloni aerostatici di osservazione.
  • Reconnaissance Escort: il giocatore e un suo alleato devono scortare un terzo aereo.
  • Bomber Escort/Interception: scortare o distruggere dei bombardieri Gotha e Vickers.
  • Zeppelin Hunt: distruggere un dirigibile Zeppelin.
  • Historic Mission: riproduzioni di missioni storiche.

Titoli correlati[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1992 è stato pubblicato Red Baron: Mission Builder, un editor di missioni. Nel 1997 è stato pubblicato un seguito, Red Baron II, e nel 1998 Red Baron 3-D, versione aggiornata del precedente e dotata, tra le altre migliorie, di supporto per schede video accelerate.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 150 Best Games of All Time (JPG), in Computer Gaming World, nº 148, San Francisco, Ziff Davis, novembre 1996, p. 64, ISSN 0744-6667 (WC · ACNP).
  2. ^ Got Red Baron Source Code? It's Worth $1,500
  3. ^ (EN) Simulations (Sierra.com), Sierra Entertainment, 13 febbraio 1998. (archiviato dall'url originale il 13 febbraio 1998).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi