Raccomandatario marittimo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Quella di Agente Marittimo Raccomandatario (in lingua inglese ship agent, o shipping and forwarding agent) è una professione del mondo dei trasporti.

Ruolo del Raccomandatario Marittimo[modifica | modifica wikitesto]

L'agente marittimo viene definito "raccomandatario" perché agisce in nome e per conto del suo mandante: armatore, vettore o noleggiatore proprietario del carico.

Alcuni esempi di attività svolte dal raccomandatario marittimo sono:

  • Assistenza al Comandante della nave nei confronti delle Autorità locali o di terze parti
  • Ricezione o consegna delle merci
  • Operazioni di imbarco e sbarco passeggeri
  • Acquisizione di noli
  • Conclusione di contratti di trasporto per merci e passeggeri con rilascio di documenti

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonte normativa italiana[modifica | modifica wikitesto]

  • Regio decreto 16 marzo 1942, n. 262, artt. 1742-1753 del Codice civile, libro IV, titolo III, capo XI (Del contratto di agenzia).
  • Legge 22 aprile 1977, n. 135, in materia di "Disciplina della professione di raccomandatario marittimo."

Fonte normativa europea[modifica | modifica wikitesto]

Saggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Sergio Prete. Il raccomandatario marittimo nell'evoluzione giurisprudenziale, Giuffrè Editore, 2009.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]