Quique Dacosta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Enrique Dacosta

Enrique Dacosta, noto anche con lo pseudonimo di Quique (Jarandilla de la Vera, 1972), è un cuoco spagnolo, proprietario ed executive chef dell'omonimo ristorante a Dénia, Provincia di Alicante, Spagna.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La carriera di Quique Dacosta inizia nel 1986, a quattordici anni, quando la famiglia si trasferisce a Dénia spostandosi dall'entroterra spagnolo. Inizia lavorando come lavapiatti in un ristorante italiano senza avere alcuna preparazione in gastronomia.[1] Da quel momento, la sua carriera è in costante ascesa: Quique conquista la prima stella Michelin nel 2002, la seconda nel 2006 ed infine la terza nel 2013.[2] È tra i massimi rappresentanti al mondo della cucina d’avanguardia come sostenitore di idee e sistemi di cucina più avanzati rispetto alla tradizione e al gusto corrente.

Nel 2012 il suo ristorante "Quique Dacosta Restaurant" entra nella classifica dei 50 migliori ristoranti del mondo.[3]

Oltre al già citato, Quique possiede altri cinque ristoranti: El Poblet, due stelle Michelin, Vuelve Carolina, Mercatbar, Llisa Negra a Valencia[4] e Arroz QD a Londra.

Nel 2015 viene nominato presidente dell'Advisory Board del GASMA (Centro Universitario di Gastronomia e Management in Spagna). [5]

La filosofia della sua cucina si basa su due concetti principali: utilizzo esclusivo di prodotti locali, e metodi di cottura particolari studiati e affinati singolarmente per ogni diverso ingrediente. La sua cucina è fortemente influenzata dalla scuola francese.[4]

Nel novembre 2017 è stato protagonista della prova in esterna che hanno dovuto sostenere i concorrenti dell'edizione numero sei del programma MasterChef Italia.[4]

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Enrique Dacosta, su identitagolose.it. URL consultato il 6 novembre 2017.
  2. ^ Guida Michelin 2013: arrivano gli stellati di Spagna e Portogallo, su dissapore.com. URL consultato il 5 novembre 2017.
  3. ^ (ES) Dacosta y los 50 mejores del mundo: cinco reflexiones, su epoca1.valenciaplaza.com. URL consultato il 5 novembre 2017.
  4. ^ a b c Quique Dacosta a MasterChef: 5 cose da sapere sullo chef spagnolo, su masterchef.sky.it. URL consultato il 5 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 7 novembre 2017).
  5. ^ (ES) Consejo Asesor de lujo para GASMA, su espana.gastronomia.com. URL consultato l'11 luglio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN87524254 · ISNI (EN0000 0000 6111 7545 · BNE (ESXX1743463 (data) · WorldCat Identities (ENviaf-87524254