Quarta Convenzione di Ginevra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Convenzione di Ginevra per la protezione delle persone civili in tempo di guerra fu firmata a Ginevra il 12 agosto 1949. Insieme ad altri tre trattati, che costituiscono il Diritto di Ginevra, è l'esito di una Conferenza Diplomatica svoltasi nella città svizzera dal 21 aprile al 12 agosto 1949.

Ha come oggetto le persone che non partecipano direttamente alle ostilità, compresi i membri di forze armate che abbiano deposto le armi e le persone messe fuori combattimento, garantendo agli stessi dei diritti. Tra questi vi è quello di non essere utilizzato come scudo umano.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In tal senso l'art. 28 della Quarta Convenzione di Ginevra

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]