Pronto Emergenza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pronto Emergenza
PaeseItalia
Anno1980
Formatoserie TV
Generedrammatico
Stagioni1
Episodi12
Durata25 min
Lingua originaleItaliano
Crediti
RegiaMarcello Baldi
SoggettoMarcello Baldi
SceneggiaturaMarcello Baldi
Interpreti e personaggi
Voci e personaggi
MusicheGino Peguri e Aldo Tamborrelli
ScenografiaEmilio Baldelli
CostumiEmilio Baldelli
Casa di produzioneRadiotelevisione Italiana, S.I.A.
Prima visione
Prima TV in italiano
Dal3 marzo 1980
Al15 marzo 1980
Rete televisivaRete 1

Pronto emergenza è una serie televisiva italiana del 1980, scritta e diretta da Marcello Baldi.

La serie, sviluppata in 12 episodi con la collaborazione delle Forze Armate italiane, racconta in modo spettacolare le azioni di squadre di emergenza in vari teatri di intervento su tutto il territorio nazionale. Per spettacolarizzare gli episodi sono stati utilizzati vari mezzi militari terrestri, aerei e navali delle tre Forze Armate (all'epoca i Carabinieri non erano una Forza Armata indipendente ma un'Arma dell'Esercito) che partecipano alla gestione di varie emergenze sotto il profilo sia della sicurezza che della salvaguardia della vita umana[1].

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Prima visione
1 Viaggio turistico tutto compreso 3 marzo 1980
2 La vela abbattuta 4 marzo 1980
3 Il pozzo del diavolo 5 marzo 1980
4 Scusate il ritardo 6 marzo 1980
5 Una banda di venti persone 7 marzo 1980
6 Amici per la pelle 8 marzo 1980
7 Esercitazione a fuoco 10 marzo 1980
8 Alta chirurgia 11 marzo 1980
9 Una bollicina di azoto 12 marzo 1980
10 La notte più lunga 13 marzo 1980
11 La morsa di fuoco 14 marzo 1980
12 SOS Mediterraneo in pericolo 15 marzo 1980


La sigla, Quando la banda va, fu scritta da Franco Migliacci con le musiche di Gino Peguri e Aldo Tamborrelli ed eseguita dai Pandemonium[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=52419 Scheda su My movies.it
  2. ^ Copia archiviata, su siglandia.net. URL consultato il 16 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016). scheda della sigla da Siglandia.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione