Prisma di Porro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Riflessione interna totale in prisma di Porro semplice
Doppio prisma di Porro

Il prisma di Porro, dal nome dell'ideatore accademico Italiano Ignazio Porro (1801 – 1875), è un sistema di riflessione della luce, usato in modo più pratico ed economico, rispetto agli specchi.

Le immagini che attraversano un singolo prisma di Porro (come in foto a fianco) può apparire speculata destra-sinistra, oppure capovolta sotto-sopra, a seconda della posizione del prisma rispetto all'immagine (con differenza di 90°). Infatti, l'utilizzo più consciuto di questa tipologia di prisma, è quello di accoppiarne due, disponendoli ortogonalmente l'uno dall'altro (come nel disegno a fianco), per raddrizzare le immagini degli obiettivi di cannocchiali e di binocoli prismatici.

Viene adoperato anche in altre apparecchiature ottiche, come i piccoli telescopi e su alcune fotocamere e videocamere digitali.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]