Prigione di Alessandro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Prigione di Alessandro
Iran 2007 134 Oldest building in Yazd (1731730555).jpg
Ubicazione
Stato Iran Iran
Provincia Yazd
Località Yazd
Indirizzo Piazza Zaiee
Coordinate 31°54′18.3″N 54°22′12.97″E / 31.905083°N 54.370269°E31.905083; 54.370269Coordinate: 31°54′18.3″N 54°22′12.97″E / 31.905083°N 54.370269°E31.905083; 54.370269
Informazioni
Condizioni In uso
Costruzione XV secolo
Uso museo

La prigione di Alessandro è un edificio storico di Yazd che prende il nome da un poema di Hafez in cui si parla delle terribili condizioni di detenzione. Tuttavia non è accertato che l'edificio sia stato fatto costruire da Alessandro Magno e utilizzato per imprigionare l'elite dominante del paese. Altre versioni riferiscono l'opposto, cioè che sia stato costruito per imprigionare l'invasore.

All'eterno è visibile una bella cupola in argilla cruda e decorata con opere in gesso e pittura d'oro e azzurro. Le caratteristiche architettoniche della cupola sono rintracciabili anche in altre cupole risalenti al periodo mongolo in Iran. L'edificio ospita una mostra dedicata alla città vecchia di Yazd e comprende dei negozi di artigianato locale.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Iran Portale Iran: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di iran