Premio Yomiuri-bungaku

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il Premio Yomiuri (読売文学賞 Yomiuri Bungaku Shō?) è un riconoscimento letterario giapponese. Venne creato nel 1948 dal quotidiano Yomiuri Shimbun, per rilanciare la produzione letteraria, nel Giappone dell'immediato dopoguerra. Attualmente consiste di sei categorie: narrativa, teatro, poesia, saggistica e letteratura di viaggio, critica letteraria, ricerca accademica e traduzione. A ogni edizione viene premiato il miglior lavoro dell'anno precedente. Il vincitore riceve una pietra da inchiostro (inkstone) e la somma di due milione di yen (poco meno di 19.000 euro, stima 2011)[1].

Narrativa[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 読売文学賞, su yomiuri.co.jp (archiviato dall'url originale il 4 febbraio 2004). Yomiuri Shinbun

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]