Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Kono Taeko

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Kono Taeko (河野多惠子; Osaka, 30 aprile 1926Tokyo, 29 gennaio 2015) è stata una scrittrice giapponese.

Fra le maggiori esponenti della letteratura giapponese femminile del novecento, è attiva principalmente negli anni sessanta. La creazione di mondi utopici e fantastici, il continuo ricorso a parodia e satira, la forte privatizzazione delle argomentazioni ed i continui riferimenti allo sfondo sociale sono solo alcune caratteristiche della sua scrittura.

Fra le sue opere ricordiamo Kani ("granchio"; 1963) in cui la protagonista Yuko, malata di tubercolosi, si dedica all'ossessionata ricerca di granchi insieme al nipote, vana come la ricerca di una nuova identità femminile ancora da scoprire.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine della Cultura - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Cultura
— 2014
Controllo di autorità VIAF: (EN46809859 · LCCN: (ENn83213475 · ISNI: (EN0000 0000 8379 3894 · GND: (DE119201682 · BNF: (FRcb12210266g (data)
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie