Posto di movimento Vat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Posto di Movimento Vat)
Jump to navigation Jump to search
Vat
stazione ferroviaria
Posto movimento Vat, Udine.JPG
Il P.M. Vat visto da nord
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàUdine
Coordinate46°05′34″N 13°14′50″E / 46.092778°N 13.247222°E46.092778; 13.247222Coordinate: 46°05′34″N 13°14′50″E / 46.092778°N 13.247222°E46.092778; 13.247222
LineeUdine-Tarvisio
Linea di cintura di Udine
Caratteristiche
Tipoposto di movimento in superficie, passante, di diramazione
Stato attualeIn uso
Binari4
 
Mappa di localizzazione: Friuli-Venezia Giulia
Vat
Vat

Il posto di movimento Vat è un posto di movimento situato sulla ferrovia Pontebbana[1], alla periferia nord di Udine. Da questa stazione si dirama la linea di cintura di Udine che mette in comunicazione la Pontebbana con la Udine-Trieste e la Udine-Cervignano.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'impianto fu istituito come posto di movimento negli anni sessanta del XX secolo. Fu brevemente utilizzato per il servizio passeggeri nell'autunno 1996 ad uso esclusivo dei treni adibiti al trasporto delle tifoserie calcistiche[2][3].

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

L'impianto è dotato di quattro binari, di cui solo il primo dispone di banchina.

La struttura viene usata per le soste e per gli incroci dei treni circolanti lungo la Pontebbana dato che, in direzione Udine, la linea passa dal doppio binario a quello semplice. L'impianto ha anche lo scopo di instradare i treni merci provenienti da Tarvisio nella linea di cintura di Udine, evitando così il loro transito nei pressi del centro cittadino e nella stazione di Udine.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ RFI, Fascicolo Linea 62.
  2. ^ Denis Carlutti, 140 anni di binari a Udine - 4ª e ultima parte 1960-2000), in Il tender, vol. 19, 2000, pp. 1-2.
  3. ^ Claudio Canton, Nuova stazione a Udine, in Il tender, vol. 3, 1996, p. 3.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]