Post Pop Depression

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Post Pop Depression
ArtistaIggy Pop
Tipo albumStudio
Pubblicazione18 marzo 2016
Durata42:13
Dischi1
Tracce9
GenereRock alternativo
EtichettaLoma Vista Recordings, Eagle Rock Productions
ProduttoreJosh Homme
FormatiCD, LP, download digitale
Iggy Pop - cronologia
Album precedente
(2012)
Album successivo
(2019)
Singoli
  1. Gardenia/Sunday
    Pubblicato: 1 marzo 2016
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic[1] 4/5 stelle

Post Pop Depression è il diciassettesimo album in studio del cantautore statunitense Iggy Pop, pubblicato nel 2016.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Iggy Pop e Josh Homme (Queens of the Stone Age, Kyuss, Eagles of Death Metal) hanno cominciato a lavorare sul disco nel gennaio 2015. L'album è stato registrato in diverse sessioni a Joshua Tree e a Burbank (California) con l'ausilio di Dean Fertita e di Matt Helders (Arctic Monkeys).[2][3]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Break Into Your Heart – 3:54
  2. Gardenia – 4:14
  3. American Valhalla – 4:38
  4. In the Lobby – 4:14
  5. Sunday – 6:06
  6. Vulture – 3:57
  7. German Days – 4:47
  8. Chocolate Drops – 3:58
  9. Paraguay – 6:25

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2016) Posizione
massima
Australia[4] 7
Austria[4] 5
Belgio (Fiandre)[4] 6
Belgio (Vallonia)[4] 5
Danimarca[4] 17
Finlandia[4] 3
Francia[4] 4
Germania[4] 8
Italia[4] 18
Norvegia[4] 10
Nuova Zelanda[4] 11
Paesi Bassi[4] 5
Portogallo[4] 12
Regno Unito[5] 5
Spagna[4] 23
Stati Uniti[6] 17
Svezia[4] 13
Svizzera[4] 3

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Mark Deming, Post Pop Depression, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 15 marzo 2016.
  2. ^ Iggy Pop – Post Pop Depression, su magmusic.it (archiviato dall'url originale il 22 marzo 2016).
  3. ^ "Post Pop Depression”, ascolta in anteprima il nuovo album di Iggy Pop, su rollingstone.it.
  4. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p (NL) Iggy Pop - Post Pop Depression, su ultratop.be, Ultratop. URL consultato il 16 aprile 2016.
  5. ^ (EN) Official Albums Chart Top 100: 25 March 2016 - 31 March 2016, su officialcharts.com, Official Charts Company. URL consultato il 16 aprile 2016.
  6. ^ (EN) 276499 Chart History, su Billboard. URL consultato il 16 aprile 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock