Plateau antartico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Plateau antartico

Il Plateau Antartico è un'area del continente antartico che si estende per parecchie centinaia di chilometri intorno al Polo Sud, con una quota media sul livello medio dei mari di quasi 3.000 m. Questo altopiano fu scoperto da Ernest Shackleton durante la spedizione antartica sulla "Nimrod", nel 1908, che lo raggiunse superando il ghiacciaio di Beardmore.

La sua altitudine, combinata con la latitudine interamente compresa entro il Circolo polare antartico, fanno sì che il Plateau Antartico sia la zona più fredda del pianeta Terra; i lunghi inverni antartici, caratterizzati dalla particolarità del Kernlose winter, vedono cadere le temperature fino a sotto i -80 °C in caso di periodi piuttosto lunghi di stabilità del tempo che favorisce un imponente irraggiamento con conseguente gelida Inversione termica, causata dalla stratificazione e depositazione delle masse d'aria gelida (più pesanti) verso il suolo, contribuendo alla formazione di un cuscino d'aria gelida. Improvvisi rialzi (anche di 40 °C) possono occorrere in seguito ad occasionali avvezioni settentrionali.

Condizioni simili sono la causa dell'assenza totale di forme di vita.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Antartide Portale Antartide: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Antartide