Pietro di Domenico da Montepulciano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il Polittico di Osimo.

Pietro di Domenico da Montepulciano (XV secolo – ...) è stato un pittore italiano, apparteneva alla scuola senese. Operò nell'anconetano.

Più che di Montepulciano toscano, sembra originario di un Montepulciano di Filottrano, nelle Marche, dove ebbe una bottega e dove furono trovate varie sue opere[1][2][3], detto anche Pietro da Recanati, che lì aveva una bottega. Fu identificato da Umberto Gnoli con Pietro di Domenico da Montepulciano dopo la presentazione della tavola della Madonna dell'Umiltà al Metropolitan Museum di New York nel 1908.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

particolare del Polittico di recanati.

Il quadro del Metropolitan di New York é firmato dall'autore Pietro di Domenico da Montepulciano come di seguito: Petrus Dominici de Monte Pulitiano o Politiano. AD 1420. Il nome Monte Pulitiano o Politiano é relativo soltanto ed esclusivamente alla città di Montepulciano in Provincia di Siena, ed è apparso le prime volte nei primi secoli del secondo millennio, mentre il paese di Filottrano nelle Marche appare nell'archivio di quel paese soltanto nel XVIII-XIX secolo. Pietro di Domenico pare sia nato verso il termine del XIV secolo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • "Macerata e il suo territorio: la pittura" di Giuseppe Vitalini Sacconiardner
  • "Storia della Pittura Italiana esposta coi monumenti da Giovanni Rosini, Pisa presso Niccolò Capurro, 1841
  • "The Metropolitan Museum of Art, Italian Paintings, Sienese and Central Italian Schools, Federico Zeri e Elizabeth E. Gardner, 1980

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN95785603 · ULAN (EN500017015 · WorldCat Identities (ENviaf-95785603