Piazza San Domenico (Palermo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Piazza San Domenico
Palermo-San-Domenico-bjs2007-01.jpg
Veduta d'insieme della piazza
Localizzazione
StatoItalia Italia
CittàPalermo
QuartiereTribunali-Castellammare
Collegamenti
Luoghi d'interesse
Mappa

Coordinate: 38°07′08.46″N 13°21′48.18″E / 38.119017°N 13.363383°E38.119017; 13.363383

La piazza San Domenico è una storica piazza di Palermo posta nel quartiere La Loggia.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Epoca spagnola[modifica | modifica wikitesto]

Vista dall'alto della piazza

La piazza era conosciuta in passato con il nome di Piano Imperiale; venne allargata e trasformata in piazza durante il rifacimento dell'omonima chiesa avvenuto a partire dal 1640 per dare più ampio respiro alla stessa in funzione delle nuove dimensioni e dell'alta facciata. Al centro della piazza venne posta, in occasione del rifacimento della facciata della chiesa, la colonna dell'Immacolata, composta da una grande base marmorea sormontata da un'alta colonna, sempre marmorea, in cima alla quale è presente la statua dell'Immacolata, l'intera struttura progettata da Tommaso Maria Napoli e costruita da Giovanni Amico. Lo stile della struttura è tipicamente barocco e oltre alla colonna troviamo le state di due papi, poste alla base della colonna, ai piedi dell'intero altare troviamo una scalinata di forma quadrata ad ogni estremità della quale troviamo altre statue marmoree. L'intera opera è chiusa da un cancellata protettiva.

Epoca contemporanea[modifica | modifica wikitesto]

Nell'Ottocento la piazza subì un grosso stravolgimento, ossia il taglio di via Roma che cambiò totalmente la disposizione della piazza che divenne una piazza di passaggio,[2] sul fianco destro della strada, e non più una piazza chiusa. Recentemente parte della piazza è stata resa area pedonale ed è previsto il recupero della pavimentazione in pietra di Billiemi.
La piazza costituisce anche l'accesso pedonale al mercato della Vucciria.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pagine 10 e 11, Vincenzo Mortillaro, "Guida per Palermo e pei suoi dintorni del barone V. Mortillaro" [1], Tipografia del giorn. Letterario, Palermo, 1836.
  2. ^ Samuele Schirò, Piazza San Domenico, su palermoviva.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Palermo Portale Palermo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Palermo