Peter Costello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Peter Howard Costello
Costello1.jpg

Tesoriere dell'Australia
Durata mandato 11 marzo 1996 –
3 dicembre 2007
Primo ministro John Howard
Predecessore Ralph Willis
Successore Wayne Swan

Vice Leader del Partito Liberale d'Australia
Durata mandato 23 maggio 1994 –
29 novembre 2007
Predecessore Michael Wooldridge
Successore Julie Bishop

Membro della Camera dei Rappresentanti
per Higgins
Durata mandato 24 marzo 1990 –
19 ottobre 2009
Predecessore Roger Shipton
Successore Kelly O'Dwyer

Dati generali
Partito politico Partito Liberale d'Australia
Alma mater Università di Monash
Professione Avvocato

Peter Howard Costello (Melbourne, 14 agosto 1957) è un politico australiano.

È stato vicepresidente del Partito Liberale dell'Australia dal 1994 al 2007 e Ministro del Tesoro dal 1996 al 2007, divenendo così il Tesoriere ad aver ricoperto la carica più a lungo nella storia australiana. In seguito alle elezioni federali del 24 novembre 2007, che hanno decretato la clamorosa sconfitta della Coalition guidata da John Howard, Costello ha dichiarato di non intendere neppure completare il suo incarico parlamentare a tempo pieno, che lo vedrebbe invece in carica per altri tre anni.

Costello sperava di potere ottenere la guida del partito durante il secondo mandato di John Howard, tuttavia il premier australiano dichiarò di voler continuare a governare il paese per tutta la legislatura.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Compagno dell'Ordine dell'Australia - nastrino per uniforme ordinaria Compagno dell'Ordine dell'Australia
«Per il servizio eminente al Parlamento dell'Australia, in particolare attraverso lo sviluppo delle riforme di politica economica, punto di riferimento in materia di fiscalità, investimenti esteri, fondi pensione e regolamentazione delle imprese, e attraverso i ruoli di rappresentanza con le organizzazioni finanziarie globali.»
— 26 gennaio 2011[1]
Medaglia del centenario - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia del centenario
«Per il servizio come Tesoriere.»
— 1° gennaio 2001[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Sito web It's an Honour: dettaglio decorato.
  2. ^ (EN) Sito web It's an Honour: dettaglio decorato.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN53492587 · LCCN: (ENn2001027373 · ISNI: (EN0000 0000 7883 1200 · GND: (DE138008965