Penisola di Thatcher

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Penisola di Thatcher
Penisola di Thatcher
Centro-Sud Georgia: baia di Cumberland; penisola di Tatcher con l'insenatura di Re Edoardo (Grytviken); catena montuosa dell'Allardyce con la cima più alta, il monte Paget (immagini NASA)
Stato Regno Unito Regno Unito
   Georgia del Sud e Isole Sandwich Australi Georgia del Sud e Isole Sandwich Australi
Coordinate 54°17′S 36°32′W / 54.283333°S 36.533333°W-54.283333; -36.533333Coordinate: 54°17′S 36°32′W / 54.283333°S 36.533333°W-54.283333; -36.533333
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Georgia del Sud e isole Sandwich
Penisola di Thatcher
Penisola di Thatcher


La penisola di Thatcher (in inglese Thatcher peninsula, in spagnolo península Thatcher) è un'insenatura montuosa nella parte nord-occidentale della Georgia del Sud; termina a nord con punta Mai, un promontorio che si eleva fra la baia di Cumberland occidentale a ovest e la baia di Cumberland orientale a est; collegata a sud e a sud-ovest tramite il ghiacciaio Lyell e il ghiacciaio Hamberg. L'insenatura di Re Edoardo nella parte est della penisola è sede della stazione di Grytviken del British Antarctic Survey (BAS) e dell'omonima stazione di caccia alla balena, ora in disuso.

Venne così chiamata dall'UK-APC (UK Antarctic Place-Names Committee, ossia Comitato britannico per i toponimi antartici) nel 1991[1], su suggerimento dei membri della Royal Geographical Society, dal nome di Margaret Thatcher, primo ministro del Regno Unito dal 1979 al 1990, forse per il suo ruolo nella guerra delle Falkland. Secondo gli amici, la Thatcher era "lusingata e divertita" da questo onore[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Peninsula on South Georgia to be named after Margaret Thatcher', The Times (15 June 1991)
  2. ^ Sam Lister, 'Navy man puts name down for an island', The Times (25 January 2002), p. 6.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]