Paul Conrath

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Paul Conrath
Gen. Paul Conrath.jpg
NascitaRudow, 22 novembre 1896
MorteAmburgo, 15 gennaio 1979
Dati militari
Paese servitoGermania Impero tedesco
(sino al 1918)
Germania Repubblica di Weimar
(sino al 1933)
Flag of the NSDAP (1920–1945).svg Germania nazista
(fino al 1945)
Forza armataWehrmacht
ArmaLuftwaffe (Wehrmacht)
Anni di servizio1914–1945
GradoGeneral der Fallschirmtruppe
GuerrePrima guerra mondiale
Seconda guerra mondiale
BattaglieBattaglia di Montecassino
Comandante diFallschirm-Panzer-Division 1 "Hermann Göring"
DecorazioniCroce di Ferro della Croce di Cavaliere con Fronde di quercia e spade
voci di militari presenti su Wikipedia

Paul Conrath (Rudow, 22 novembre 1896Amburgo, 15 gennaio 1979) è stato un generale tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 agosto 1914 Paul Conrath inizia la carriera militare entrando come volontario nel IV Reggimento di Artiglieria da campo a Potsdam per poi passare nell'ottobre dello stesso anno nel 44º Reggimento di Artiglieria della Riserva. Nell'ottobre 1916 diviene comandante di Batteria per poi entrare nello Stato Maggiore del IV Reggimento di Artiglieria. Durante il primo conflitto mondiale è attivo sul fronte occidentale presso Verdun, la Somme, nella regione dello Champagne, a Reims e nelle Fiandre francesi. Con la fine della guerra e il grado di sottotenente, Conrath passa alla Polizia di Berlino, come comandante di plotone. Negli anni '30 è docente alla scuola di polizia di Spandau e il 15 maggio 1933 è promosso a capitano[1].

Il 1º gennaio 1938 viene promosso al grado di tenente colonnello e il 31 maggio dell'anno successivo prende il comando del Flak Regiment "General Goering". Nello stesso anno partecipa alla Campagna occidentale per poi dirigersi a Ploiești prendendo parte alla Campagna dell'est come comandante provvisorio del Flak Gruppe Berlino ovest[1]. Il 4 settembre 1941 viene nuovamente promosso e assume il comando del Flak Regiment "General Goering", meritandosi la Croce di Cavaliere per il valore mostrato nei combattimenti nell'area di Dubno. Nel settembre 1942 viene promosso Generalmajor diventando comandante di divisione. Combatte in Africa e poi allo Sbarco in Sicilia[1].

In Italia ebbe un ruolo importante durante la Battaglia di Monte Cassino. Dopo lo scontro gli vennero tributati gli onori per non aver permesso che tesori cristiani di inestimabile valore venissero distrutti. Alla richiesta di due suoi generali di divisione, Conrath autorizzò l'utilizzo di autocarri, carburante e guidatori per salvare libri e altri oggetti dall'abbazia per portarli in Vaticano o in qualche altra zona più sicura di Roma. Al termine della messa celebrata nella basilica, l'abate Gregorio Diamare presentò formalmente al generale tedesco una pergamena firmata scritta in latino, in cui venivano encomiati i tribuni militum Julio Schlegel e Maximiliano Becker medecinae doctori "per aver salvato i frati e i tesori dell'Abbazia di Monte Cassino".

Dal 15 aprile 1944 diviene comandante delle Scuole di Addestramento e del Dipartimento Rimpiazzi delle truppe aviotrasportate, passando dal 1º gennaio 1945 al grado di Generale delle Truppe Paracadutiste. Paul Conrath muore ad Amburgo il 15 gennaio 1979[1].

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Croce di Cavaliere con Fronde di Quercia - nastrino per uniforme ordinaria Croce di Cavaliere con Fronde di Quercia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Scheda biografica di Paul Conrath su historiamilitaria.it, su digilander.libero.it. URL consultato il 2 marzo 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]