Patrick Quentin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Patrick Quentin è lo pseudonimo di un gruppo di quattro scrittori: il britannico Richard Wilson Webb (agosto 1901 - dicembre 1966), nato a Burnham-On-Sea, Somerset, ma residente a Filadelfia, dove lavorava come ricercatore per una casa farmaceutica, Hugh Callingham Wheeler (19 marzo 1912 - 26 luglio 1987), anch'egli inglese e immigrato negli Stati Uniti nel 1934, poi naturalizzato statunitense nel 1942, Martha Mott Kelly (1906 - 2005) e Mary Louise Aswell White (3 giugno 1902 - 24 dicembre 1984), che diventerà in seguito una delle personalità più influenti dell'editoria americana, redattrice di Harper's Bazaar, amica e confidente di Thomas Wolfe, Truman Capote, Eudora Welty, Carson McCullers. Dal 1952 i romanzi vennero scritti tutti dal solo Wheeler. I quattro autori, che hanno scritto in combinazioni sempre diverse (ma mai più di due alla volta), si sono serviti anche degli pseudonimi Q. Patrick e Jonathan Stagge.

Hugh Wheeler è stato anche un famoso e pluripremiato sceneggiatore cinematografico, commediografo e autore di libretti d'opera, e ha spesso collaborato con Leonard Bernstein (Candide) e Stephen Sondheim (A Little Night Music e Sweeney Todd).

I più famosi personaggi di Quentin sono l'impresario teatrale Peter Duluth e il tenente Timothy Trant. I personaggi fissi dei romanzi a firma Stagge (ambientati in una piccola comunità rurale) sono invece il medico condotto Hugh Westlake e sua figlia Dawn (la quale, sebbene adolescente, è in pratica colei che risolve i casi).

La firma "Patrick Quentin" è una delle più rappresentative dell'età d'oro del romanzo giallo. Oggi è quasi dimenticata, soprattutto nei paesi anglosassoni, mentre è ancora popolarissima in Italia e anche, soprattutto, in Scandinavia.[senza fonte]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi scritti come Patrick Quentin[modifica | modifica wikitesto]

  • 1936, Manicomio, (A Puzzle for Fools), stampato nel 1939 nella collana Libri Gialli con il numero 217.
  • 1938, Lo specchio stregato, (Puzzle for Players), stampato nel 1940 nella collana Libri Gialli con il numero 243.
  • 1944, Le rose volanti, (Puzzle for Puppets), stampato nel 1951 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 112.
  • 1945, La sorte sbagliò tre volte, (Puzzle for Wantons), stampato nel 1952 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 171.
  • 1946, Cerco me stesso, (Puzzle far Fiends), stampato nel 1950 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 91.
  • 1947, Fiesta di morte, (Puzzle for Pilgrims), stampato nel 1951 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 139.
  • 1948, Il pozzo dei sacrifici, (Run to Death), stampato nel 1950 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 97 o con il titolo Morte nell'acqua verde stampato nel 1949 nella collana Capolavori Gialli Americani Nerbini con il numero 3.
  • 1950, Vacanze all'inferno, (The Follower), stampato nel 1956 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 405.
  • 1952, Il segreto della morte, (Black Widow), stampato nel 1953 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 233; con il titolo La vedova nera, (Fatal Woman), stampato in versione condensata nel 1967, nella collana Selezione dal Reader's Digest.
  • 1954, Mio figlio l'assassino, (My Son, the Murderer), stampato nel 1955 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 353.
  • 1955, E tutto finirà, (The Man with Two Wives), stampato nel 1956 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 410.
  • 1956, Il limite del furore, (The Man in the Net), stampato nel 1957 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 438.
  • 1957, Da una spinta al destino, (Suspicious Circumstances), stampato nel 1959 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 535.
  • 1959, Omicidio di gala, (Shadow of Guilt), stampato nel 1959 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 565.
  • 1960, Controcorrente, (The Green-Eyed Monster), stampato nel 1961 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 647.
  • 1965, Un velo sul passato, (Family Skeletons), stampato nel 1966 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 921.

Romanzi scritti come Q. Patrick[modifica | modifica wikitesto]

  • 1931, Tè e veleno, (Cottage Sinister), stampato nel 1983 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 1812.
  • 1932, Delitto al club delle donne, (Murder at the Women 's City Club), stampato nel 1983 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 1799.
  • 1933, Dramma universitario, (Murder at Cambridge), stampato nel 1937 nella collana Libri gialli con il numero 176 o con il titolo Prima che il temporale finisca, (Murder at the Varsity), stampato nel 1996 nella collana I classici del giallo con il numero 778.
  • 1933, In crociera col delitto, (S.S. Murder), stampato nel 1984 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 1829 o con il titolo La morte giuoca a bridge stampato nel 1951 nella collana I Narratori con il numero 1.
  • 1935, Presagio di morte, (The Grindle Nightmare), stampato nel 1977 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 1472.
  • 1936, La morte fa l'appello, (Death Goes to School), stampato nel 1954 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 263.
  • 1937, Il segreto della Grande Clara, (Death for Dear Clara), stampato nel 1939 nella collana Libri gialli con il numero 223.
  • 1937, The File on Fenton and Farr
  • 1938, Il caso Cragge, (The File on Claudia Cragge), stampato nel 1986 nella collana Dossiers Gialli.
  • 1939, Troppe lettere per Grace, (Death and the Maiden), stampato nel 1952 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 156.
  • 1941, La casa dell'uragano, (Return to the Scene), stampato nel 1953 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 214.
  • 1952, Soluzione estrema, (Danger Next Door), stampato nel 1999 nella collana I classici del giallo con il numero 847.

Romanzi scritti come Jonathan Stagge[modifica | modifica wikitesto]

  • 1936, E i cani abbaiano, (Murder Gone to Earth), stampato nel 1956 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 377.
  • 1937, La buona morte, (Murder or Mercy), stampato nel 1952 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 184.
  • 1939, Scritto fra gli astri, (The Stars Spell Death), stampato nel 1951 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 123.
  • 1940, Se ci sei batti un colpo, (Turn of the Table), stampato nel 1951 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 128.
  • 1942, Chiamate un carro funebre, (The Yellow Taxi), stampato nel 1947 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 22.
  • 1943, Tre cerchi rossi, (The Scarlet Circle), stampato nel 1951 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 106.
  • 1945, Quelle care figliole, (Death My Darling Daughters), stampato nel 1950 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 80.
  • 1946, Antico canto di morte, (Death 's Old Sweet Song), stampato nel 1950 nella collana Amena Garzanti con il numero 73. Ristampato come Dolce, vecchia canzone di morte nel 1974, nella collana I classici del giallo, con il numero 206.
  • 1949, Le tre paure, (The Three Fears), stampato nel 1951 nella collana Il Giallo Mondadori con il numero 141.

Racconti e novelle[modifica | modifica wikitesto]

  • Cottage Sinister, 1931
  • Darker Grows the Valley, 1935
  • Death Goes to School, 1936
  • Danger Next Door, 1937
  • Death for Dear Clara, 1937
  • Death and the Maiden, 1939
  • The Corpse in the Closet, 1947
  • La busta scambiata (The Wrong Envelope), 1948, pubblicato da Nerbini nel 1949
  • A Boy’s Will, 1950
  • Death and Canasta, 1950
  • Death Before Breakfast, 1951
  • All the Way to the Moon, 1951
  • Another Man’s Poison, 1951

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN44304130 · LCCN: (ENn84161602 · ISNI: (EN0000 0001 0780 4245 · GND: (DE107033240 · BNF: (FRcb11920852q (data)
Giallo Portale Giallo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di giallo