Parco nazionale di Taman Negara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Parco nazionale di Taman Negara
Taman Negara National Park
Taman Negara, Malaysia, Panoramic view 2.jpg
Tipo di areaparco nazionale
Codice WDPA782
Class. internaz.Categoria IUCN II: parco nazionale
StatoMalaysia Malaysia
Stato federatoPahang, Kelantan e Terengganu
GestoreDepartment of Wildlife and National Parks
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Malaysia
Parco nazionale di Taman Negara
Parco nazionale di Taman Negara
Sito istituzionale
Coordinate: 4°42′N 102°28′E / 4.7°N 102.466667°E4.7; 102.466667

Il parco nazionale di Taman Negara è un parco nazionale della Malaysia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Istituito nel 1925 come riserva col nome Gunung Tahan ed una superficie di 1300 km²[1] venne trasformato in parco nazionale nel 1939[2] col nome di parco nazionale di Re Giorgio V dai sultani di Pahang, Kelantan e Terengganu e dall'amministrazione coloniale britannica.

Dopo l'indipendenza della Malaysia (1957) fu rinominato Taman Negara,[3] che in malese significa letteralmente «parco nazionale». La giurisdizione del parco passò al sovrano (all'epoca Abdul Rahman di Negeri Sembilan) e ai sultani dei tre stati in cui è compreso. Dal 1984 fa parte delle aree protette dell'ASEAN[2].

Il Taman Negara si estende su tre stati, Pahang, Kelantan e Terengganu, ognuno dei quali con la propria legislazione[2].

Stato Normativa/Decreto Superficie
Pahang Taman Negara (Pahang) No. 2 del 1939 2477
Kelantan Taman Negara (Kelantan) No. 14 del 1938 1043
Terengganu Taman Negara (Terengganu) No. 6 del 1939 853

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il parco si estende tra gli 80 e i 2187 m s.l.m. le quote più elevate si raggiungono nel massiccio del Tahan che comprende la vetta più elevata della penisola malese, il Gunung Tahan (2 187 m s.l.m.).

Le foreste pluviali al suo interno sono tra le più antiche al mondo, si è stimato che risalgano a 130 milioni di anni fa. La grande abbondanza di biodiversità presente ne fa uno degli ecosistemi più ricchi e complessi del mondo.[3]

Fauna[modifica | modifica wikitesto]

Taman Negara è la dimora di oltre 150 specie di mammiferi, tra di essi alcuni felini come la tigre malese, il leopardo nebuloso, il gatto leopardo, il gatto a testa piatta e il gatto di Temminck.

Fra i mammiferi di grandi dimensioni vi sono elefante asiatico e il Bos gaurus hubbacki (una specie di Gaur), nel parco si trovano anche il tapiro della Malesia, il muntjak della Sonda, il binturong e l'orso malese.

Tra i primati il siamango, il gibbone dalle mani bianche, il langur dagli occhiali e il presbite di Sumatra.

Si aggiungono circa 80 specie di pipistrelli e 30 specie di roditori.

Le specie di uccelli inventariate, escludendo i migratori, sono 479. 53 sono le specie di pesci di acqua dolce, 57 quelle di anfibi e 67 i serpenti tra i quali alcune specie rare[2].

Nel fiume Tahan è una specie protetta il mahseer malese (in malese ikan kelah), un tipo di pesce catturato soprattutto dai praticanti della pesca sportiva.

Flora[modifica | modifica wikitesto]

Il parco nazionale è un'area con una vastissima moltitudine di specie di piante, se ne trovano oltre 3000 specie. Spiccano le felci con oltre 246 specie.

Tra le piante ad alto fusto ve ne sono alcune endemiche dell'area, tra cui le conifere Agathis flavescens, Podocarpus deflexus e Podocarpus montana. Tra le carnivore la Nepenthes gracillima, Nepenthes macfarlanei e Nepenthes sanguinea.

Si ritiene che oltre il 30% delle palme conosciute in Malaysia siano presenti nel parco[2].

Ecoturismo[modifica | modifica wikitesto]

Il parco è una tra le più famose destinazioni ecoturistiche della Malesia e al suo interno si trovano numerose attrazioni geologiche e biologiche. Comprende il Gunung Tahan che è la vetta più alta della penisola malese; i punti di partenza per la scalata sono Kuala Tahan o Merapoh.

Tra le altre attrazioni nei pressi di Kuala Tahan (il quartier generale del Parco per il Pahang) vi sono la passeggiata tra la canopia su oltre 500 metri di ponti pedonali sospesi sulla foresta a 45 metri di altezza,[4] il sistema di grotte di Gua Telinga e le rapide di Lata Berkoh. I visitatori possono esplorare la foresta pluviale tropicale, effettuare il birdwatching, fare escursionismo nella giungla (ad esempio nella zona di Tenor Rentis), risalire con imbarcazioni i corsi d'acqua maggiori e fare rafting sulle rapide.[3]

I visitatori del parco devono ottenere il permesso di entrata dal Dipartimento della Natura e dei Parchi Nazionali. Possono pernottare nei bungalow rialzati tipo palafitta disseminati nella foresta, che permettono osservazioni notturne degli animali, e nelle altre strutture ricettive più tradizionali.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The attractiveness of Taman Negara National Park, Malaysia ad perceived by local visitors (PDF), 2018.
  2. ^ a b c d e (EN) National Park (Taman Negara) of Peninsular Malaysia, su whc.unesco.org. URL consultato il 10 maggio 2020.
  3. ^ a b c (EN) Taman Negara, su tourism.gov.my, tourism.gov.my (Ente del Turismo malese). URL consultato il 13 giugno 2015.
  4. ^ (EN) Cenopy walkway, su go.taman-negara.com. URL consultato il 13 maggio 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN315528435 · LCCN (ENsh98007069 · GND (DE7563557-4 · J9U (ENHE987007551741105171 · WorldCat Identities (ENviaf-315528435