Parco nazionale degli Écrins

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Parco nazionale des Écrins)
Jump to navigation Jump to search
Parco nazionale degli Écrins
Parc national des Écrins
Olan Ecrins National Park.jpg
Tipo di areaParco Nazionale
Codice WDPA659
Class. internaz.Categoria IUCN II: parco nazionale e Categoria IUCN V: paesaggio terrestre/marino protetto
StatiFrancia
ProvinceAlte Alpi ed Isère
ComuniBriançon e Gap
Superficie a terra918 km²
Provvedimenti istitutivi27 marzo 1973
GestoreParchi nazionali della Francia
DSCN1287-ecrins-park.png
Mappa di localizzazione
Sito istituzionale

Coordinate: 44°51′21″N 6°15′49″E / 44.855833°N 6.263611°E44.855833; 6.263611

Il parco nazionale degli Écrins è per estensione il quinto parco nazionale francese. Situato nelle Alpi del Delfinato, copre una grande parte del massiccio des Écrins.

Dal 1990 il parco è insignito del diploma europeo delle aree protette.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio del parco (91.800 ettari), creato nel 1973, si estende tra le città di Grenoble, Gap e Briançon. È delimitato dalle vallate della Romanche, della Guisane, della Durance e del Drac e ricade nel territorio dei seguenti comuni:

Ancelle, Aspres-lès-Corps, Bénévent-et-Charbillac, Besse-en-Oisans, Buissard, Chabottes, Champcella, Champoléon, Chantelouve, Châteauroux-les-Alpes, Chauffayer, Clavans-en-Haut-Oisans, Crots, Embrun, Entraigues, Freissinières, L'Argentière-la-Bessée, La Chapelle-en-Valgaudémar, La Grave, La Motte-en-Champsaur, Lavaldens, Le Bourg-d'Oisans, Le Monêtier-les-Bains, Le Périer, Les Costes, Les Infournas, Les Vigneaux, Mizoën, Mont-de-Lans, Orcières, Oris-en-Rattier, Ornon, Oulles, Pelvoux, Prunières, Puy-Saint-Vincent, Puy-Saint-Eusèbe, Puy-Sanières, Réallon, Réotier, Saint-Apollinaire, Saint-Bonnet-en-Champsaur, Saint-Christophe-en-Oisans, Saint-Clément-sur-Durance, Saint-Eusèbe-en-Champsaur, Saint-Firmin, Saint-Jacques-en-Valgodemard, Saint-Jean-Saint-Nicolas, Saint-Julien-en-Champsaur, Saint-Léger-les-Mélèzes, Saint-Maurice-en-Valgodemard, Saint-Michel-de-Chaillol, Savines-le-Lac, Valbonnais, Valjouffrey, Vallouise, Vénosc, Villar-d'Arêne, Villard-Notre-Dame, Villard-Reymond, Villar-Loubière.

Il parco enumera un centinaio di montagne più alte di 3.000 metri ed una quarantina di ghiacciai (i quali coprono circa 17.000 ettari).

Possiede 740 km di sentieri numerati e segnati ed una trentina di rifugi alpini. Possiede numerose montagne la cui scalata è rimasta celebre; dalla Meije che raggiunge l'altezza di 3.983 m, sopra il villaggio di La Grave al monte Pelvoux (3.946 m, per lungo tempo considerato, a torto, il punto culmine del massiccio) e passando per la Barre des Écrins, culmine del parco a 4.101 m.

Fauna[modifica | modifica wikitesto]

Numerose specie di animali sono presenti nel parco. Ad esempio:

Gli uccelli non sono da meno con l'aquila reale (37 coppie censite), il falco pellegrino, il gufo reale e il fagiano di monte.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85097956 · GND (DE4235921-1