Paraguarí

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Paraguarí
distretto
Paraguarí – Stemma Paraguarí – Bandiera
Paraguarí – Veduta
Portico
Localizzazione
StatoParaguay Paraguay
DipartimentoBandera del Departamento de Paraguarí.JPG Paraguarí
Amministrazione
IntendenteLilian Lorena Burgos de Baruja (ANR-PC)[1]
Territorio
Coordinate25°38′S 57°09′W / 25.633333°S 57.15°W-25.633333; -57.15 (Paraguarí)Coordinate: 25°38′S 57°09′W / 25.633333°S 57.15°W-25.633333; -57.15 (Paraguarí)
Altitudine87 m s.l.m.
Superficie462[3] km²
Abitanti22 154[4] (2002)
Densità47,95 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale4000[2]
Prefisso(595) (531)
Fuso orarioUTC-4
Cartografia
Mappa di localizzazione: Paraguay
Paraguarí
Paraguarí

Paraguarí è una città del Paraguay, capoluogo del dipartimento di Paraguarí.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

La città è situata a 66 km a sud-est dalla capitale nazionale, Asunción.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La città fu fondata nel 1775 da Agustín Fernando de Pinedo sui territori precedentemente interessati alle riduzioni gesuite, soppresse nel 1767.[5] Il 19 gennaio 1811 con la battaglia di Paraguarí, vinta dall'esercito paraguaiano contro le truppe argentine di Manuel Belgrano sancì in pratica l'indipendenza del paese.[6]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Cattedrale di San Tommaso Apostolo

Società[modifica | modifica wikitesto]

Popolazione[modifica | modifica wikitesto]

Al censimento del 2002 Paraguarí contava una popolazione urbana di 8.307 abitanti (22.154 nel distretto), secondo i dati della Dirección General de Estadística, Encuestas y Censos.[4]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

L'attività principale del territorio di Paraguarí è l'allevamento, mentre le industrie sono pressoché assenti[7]

Turismo[modifica | modifica wikitesto]

Nel paese la città è famosa come “capitale del torin”, una corrida di tori di tradizione paraguayana.[8] Nelle vicinanze è presente la eco-riserva Mbatoví, un parco naturale privato dove è possibile effettuare visite guidate.[9]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Paraguarí è attraversata dalla strada nazionale 1 che unisce Asunción con il sud del Paraguay e con l'Argentina.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ES) Justicia Electoral, República del Paraguay – Elecciones Municipales 15 de Noviembre 2015 (XLS), su tsje.gov.py. URL consultato il 4 gennaio 2016.
  2. ^ (ES) Correo Paraguayo – Codigos por Localidades (PDF), su correoparaguayo.gov.py. URL consultato il 28-12-2009 (archiviato dall'url originale il 19 maggio 2011).
  3. ^ (ES) Dirección General de Estadística, Encuestas y Censos – Territorio y Población (PDF), su dgeec.gov.py. URL consultato l'11-01-2010 (archiviato dall'url originale il 13 novembre 2009).
  4. ^ a b (ES) Dati del censimento 2002 forniti dal DGEEC - La Dirección General de Estadística, Encuestas y Censos (PDF), su dgeec.gov.py. URL consultato il 20-12-2009.
  5. ^ (ES) Ministerio de Educación y Cultura del Paraguay, su mec.gov.py. URL consultato il 20-12-2009.
  6. ^ (ES) Lagazeta.com.ar. URL consultato il 20-12-2009.
  7. ^ (ES) The International Fund for Agricultural Development (IFAD), su ifad.org. URL consultato il 20-12-2009 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2009).
  8. ^ (ES) Ministerio de Educación y Cultura del Paraguay, su mec.gov.py. URL consultato il 20-12-2009.
  9. ^ (ES) Eco-Reserva Mbatoví, su mbatovi.com.py. URL consultato il 20-12-2009 (archiviato dall'url originale il 15 dicembre 2009).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN236114031 · LCCN (ENn82111098 · GND (DE4559970-1
America Portale America: accedi alle voci di Wikipedia che parlano delle Americhe