Palazzo Frette

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Palazzo Frette
MB-Monza-ex-palazzo-Frette.jpg
Palazzo ex Frette, della Rinascente
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàMonza
Coordinate45°34′49.3″N 9°16′26.83″E / 45.58036°N 9.27412°E45.58036; 9.27412Coordinate: 45°34′49.3″N 9°16′26.83″E / 45.58036°N 9.27412°E45.58036; 9.27412
Informazioni generali
CondizioniIn uso
CostruzioneXIX secolo
Stileeclettico
Realizzazione
ArchitettoCarlo Amati
ProprietarioPrivato
Proprietario storicoErcole Durini

Palazzo Frette è un edificio costruito nel 1851 dal Ercole Durini. Il palazzo è conosciuto da alcuni anche con l'appellativo di ex Villa Durini. Oggi è sede dei magazzini "La Rinascente".

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'edificio originale fu costruito da Ercole Durini che commissionò il progetto a Carlo Amati nel 1851. Il palazzo fu costruito sul sito del vecchio Castello Visconteo che era stato demolito intorno al 1809. Il progetto originale prevedeva un palazzo su due livelli che aveva come particolarità una sala centrale circolare. La stessa idea fu utilizzata anche per un altro palazzo monzese, peraltro coevo, la Villa Pallavicini-Barbò.

L'ex villa Durini subì comunque numerose modifiche anche da parte della stessa famiglia Durini. Tuttavia le modifiche più importanti si ebbero quando il palazzo fu acquisito dalla ditta Frette nel 1860 per utilizzarla come sede della propria azienda. Nel 1911 la ditta commissionò all'architetto Giuseppe Pirola, un raddoppiamento del corpo di fabbrica originario e fu in quella occasione che fu aggiunta la seconda torre di sinistra, simmetrica a quella dell'Amati.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Villa Durini(ex), su lombardiabeniculturali.it. URL consultato il 3 maggio 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Frette (azienda)

Altri progetti di magazzini[modifica | modifica wikitesto]