Palazzo Delfico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palazzo Dèlfico
BibliotecaDelfico.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàTeramo
IndirizzoVia Delfico 16
Coordinate42°39′34.91″N 13°42′02.23″E / 42.659697°N 13.700619°E42.659697; 13.700619Coordinate: 42°39′34.91″N 13°42′02.23″E / 42.659697°N 13.700619°E42.659697; 13.700619
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1790-XX secolo
UsoBiblioteca regionale Melchiorre Dèlfico
Realizzazione
CommittenteMelchiorre Delfico

Palazzo Delfico si trova a Teramo, nella via intitolata anch'essa a questa storica famiglia teramana: iniziato verso il 1790 dai fratelli Giamberardino e Melchiorre Delfico, fu portato a termine dopo il 1820, per iniziativa di Gregorio De Filippis Delfico e grazie all'intervento dell'ingegnere Carlo Forti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Tre cavalcavia, demoliti poi intorno al 1920, collegavano il palazzo al giardino, che conteneva un piccolo orto botanico, impiantato da Orazio Delfico; vi erano conservati inoltre i numerosi reperti archeologici della collezione riunita da Giamberardino. Tra la fine dell'Ottocento e i primi anni del Novecento il palazzo e il giardino ospitarono feste pubbliche e intrattenimenti musicali; dopo la morte di Troiano (1907) e di Filippo (1908) il palazzo fu progressivamente abbandonato dai discendenti, che preferirono trasferirsi nella tenuta di Montesilvano. Dopo una lunga trattativa, nel 1939 il palazzo fu in parte venduto e in parte donato al comune di Teramo; passato in proprietà della Provincia di Teramo, dal 2004 il palazzo è sede della Biblioteca regionale Melchiorre Dèlfico.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Il palazzo Delfico, Sant'Atto di Teramo, Edigrafital, 2004;

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]