Ottone I di Meißen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Ottone I di Meissen (... – 1067) fu margravio di Meißen dal 1062 alla propria morte. Fu il secondo margravio della stirpe dei conti di Weimar e di Orlamünde.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ottone era il figlio minore di Guglielmo III di Weimar e di Oda, figlia di Tietmaro della marca orientale sassone. Ereditò Orlamünde dal padre nel 1039 e Weimar dal fratello Guglielmo nel 1062. Venne dichiarato dall'imperatore Enrico IV successore di Guglielmo anche a Meißen. Divenne protettore della cattedrale di Merseburg nel 1066.

Sposò Adela, figlia di Lamberto II di Lovanio, prima del 1060. Ella gli diede solo figlie femmine: Oda, la maggiore, sposò Egberto II di Meißen; Cunegonda, che sposò Jaropolk Izjaslavič, figlio di Izjaslav I di Kiev e poi Cuno di Nordheim e Wiprecht di Groitzsch; e la minore, Adelaide, che sposò in seguito Adalberto II di Ballenstedt, e i conti palatini Ermanno II ed Enrico. Alla morte di Ottone, Adela si risposò con Dedi I di Lusazia, patrigno di Ottone I.

Predecessore Margravio di Meißen Successore
Guglielmo 1062-1067 Egberto I
Controllo di autoritàVIAF (EN89998106 · GND (DE138459681 · CERL cnp01177079