Ospedale Misericordia di Grosseto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ospedale Misericordia di Grosseto
Stato Italia Italia
Località Grosseto
Indirizzo Viale Senese
Fondazione 1974
Dir. generale Fausto Mariotti
Mappa di localizzazione

Coordinate: 42°46′37.41″N 11°07′31.15″E / 42.777058°N 11.125319°E42.777058; 11.125319

L'ospedale Misericordia di Grosseto è la struttura ospedaliera della città. Il presidio ospedaliero si trova alla periferia nord-orientale di Grosseto, nel quartiere Pace, ai primi chilometri dall'inizio della via Senese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Ex ospedale della Misericordia.

Una prima struttura ospedaliera sorse a Grosseto già nel corso del XIII secolo, gestita dai francescani, con lo scopo di prestare assistenza sia ai pellegrini che agli indigenti. L'originaria struttura assistenziale sorgeva tra il lato orientale di piazza San Francesco e l'inizio di strada Ginori.

Nel corso dei secoli successivi, il suddetto ospedale ebbe sempre la propria sede presso quell'edificio del centro storico, pur cambiando gestori e denominazioni nel corso del tempo.

Durante il Settecento la struttura fu ristrutturata ed ampliata, assumendo in seguito anche l'attuale denominazione. Durante il secolo scorso, l'esponenziale crescita demografica fatta registrare dalla città ha portato al trasferimento della struttura ospedaliera nell'attuale sede di via Senese, più moderna e funzionale per far fronte alle esigenze di salute della popolazione. Realizzata tra il 1964 e il 1974, su progetto di Mario Luzzetti e Umberto Tombari, la struttura ha subito poi interventi di allargamento nei primi anni duemila.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

L'ospedale, oltre ad essere la struttura sanitaria di riferimento del capoluogo maremmano nell'ambito dell'Azienda USL 9, raccoglie un ampio bacino di utenza dall'intera provincia ma anche da altre zone della Toscana meridionale e del Lazio settentrionale. All'esterno della struttura è presente una pista di atterraggio per il servizio di elisoccorso.

In totale, la struttura ospedaliera conta 445 posti letto totali, con 139 servizi igienici riservati ai degenti, dei quali 84 accessibili anche ai diversamente abili. Delle 167 camere di degenza, ben 111 contano non più di 2 posti letto. Tra le prestazioni offerte, sono da segnalare i day hospital medico-chirurgici, le visite ambulatoriali, la tomografia assiale computerizzata (TAC), la risonanza magnetica nucleare e la radiologia. Da segnalare anche la presenza della camera iperbarica che fa del nosocomio grossetano il punto di riferimento per l'intera costa della Toscana centro-meridionale e per parte dell'Arcipelago.

Oltre al pronto soccorso, l'ospedale comprende numerosi reparti e, tra le specialità del "Misericordia", è da mettere certamente al primo posto la chirurgia robotica che richiama pazienti da tutta Italia grazie all'elevatissimo livello di specializzazione raggiunto negli ultimi anni. Qui si trova la Scuola internazionale di chirurgia robotica fondata nel 2005 da Pier Cristoforo Giulianotti, una delle più avanzate scuole di formazione d'Europa. Il 20 luglio 2007 presso l'unità operativa di urologia è stata realizzata la prima prostatectomia radicale robotica avvenuta in Toscana.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Fonti e collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]