Meato uretrale esterno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Orifizio uretrale esterno)
Meato urinario di un uomo

Il meato urinario, noto anche come orifizio uretrale esterno[1], è l'apertura esterna dell'uretra, da cui l'urina viene espulsa durante la minzione. È il punto esterno in cui sbocca l'urina sia nei maschi che nelle femmine, ed nei maschi vi fuoriesce anche lo sperma; esso è localizzato nelle femmine nel vestibolo della vagina e nei maschi nella estremità finale del glande del pene.[2][3][4]

Meato urinario femminile, localizzato tra la clitoride e l'apertura vaginale

Nei maschi[modifica | modifica wikitesto]

L'orifizio uretrale esterno maschile è l'apertura esterna dell'intero apparato genitale, normalmente situato sulla punta del glande, alla sua giunzione con il frenulo. Si presenta come una fessura verticale, eventualmente limitata da entrambi i lati da due piccole proiezioni in tessuto più scuro e continua longitudinalmente lungo la linea anteriore del glande. In alcuni casi l'apertura può essere più arrotondata e questo può verificarsi naturalmente o anche come effetto collaterale della rimozione eccessiva di pelle durante la circoncisione. Il meato è una parte sensibile del sistema riproduttivo maschile.

Nelle femmine[modifica | modifica wikitesto]

L'orifizio uretrale esterno femminile si trova circa 2,5 cm dietro il clitoride e immediatamente davanti alla vagina nel vestibolo vulvare, facente parte dei genitali femminili. A sinistra e a destra di esso vi sono le aperture delle ghiandole di Skene.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]