Onon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Onon
Onon
Il fiume nel suo alto corso
Stati Mongolia Mongolia
Russia Russia
Suddivisioni
Transbajkalia Transbajkalia
Lunghezza 1 032 km
Portata media 191 m³/s, a 12 km dalla foce
Bacino idrografico 96 200 km²
Nasce monti Hentij
Affluenti Churach-Gol, Borzja, Unda, Aguca, Kyra, Aga
Sfocia fiume Šilka
Mappa del fiume

L'Onon (in mongolo Онон гол, Onon gol; in russo Оно́н) è un fiume della Mongolia orientale e della Russia siberiana sudorientale, ramo sorgentifero di destra della Šilka nel bacino dell'Amur.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Ha origine sul versante orientale dei monti Hentij nella Mongolia nordorientale. Scorre dapprima con direzione complessivamente orientale, curvando successivamente verso nordest per entrare in territorio russo; percorre un'ampia valle nelle montagne della Transbaikalia, dirigendosi successivamente verso est e poi più decisamente verso nord. Si unisce con l'Ingoda nei pressi dell'estremità sudoccidentale della catena montuosa dei monti Borščovočnyj, formando la Šilka.

Regime[modifica | modifica wikitesto]

Gelato mediamente da novembre a fine aprile, vede le maggiori piene nella stagione estiva; a causa dell'intenso freddo invernale delle zone attraversate, nei mesi più freddi nell'alto corso può arrivare a congelare lungo tutta la sezione.

Bacino idrografico[modifica | modifica wikitesto]

I principali affluenti ricevuti dalla destra idrografica sono:

Mentre i principali affluenti ricevuti dalla sinistra idrografica sono:

Nell'alto corso dell'Onon si suppone che sia nato il grande condottiero Gengis Khan[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (RU) Grande enciclopedia sovietica
  2. ^ Franco Cardini e Marina Montesano, Storia medievale, Firenze, Le Monnier Università, 2006. ISBN 8800204740

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia