Ole-Bjørn Edner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ole-Bjørn Edner
Ole-Bjørn Edner.JPG
Nome Ole-Bjørn Roald Edner[1]
Nazionalità Norvegia Norvegia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Carriera
Giovanili
Vålerengen
Squadre di club1
1972Vålerengen? (?)
1974-1976Vålerengen? (?)
Carriera da allenatore
1994-2004RøaFemminile
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 3 ottobre 2017

Ole-Bjørn Roald Edner (9 febbraio 1951) è un allenatore di calcio ed ex calciatore norvegese, di ruolo centrocampista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È il padre di Kristine Edner, ex calciatrice professionista.[2]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Da allenatore, ha schierato le sue squadre con un 4-3-3 di attitudine offensiva, utilizzando attaccanti veloci e passaggi rapidi.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Edner ha giocato con la maglia del Vålerengen, in due periodi distinti: nel 1972 e dal 1974 al 1976.[3] A livello giovanile, con questo stesso club aveva vinto il Norgesmesterskapet G19 1968.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Terminata l'attività agonistica, Edner ha legato il proprio nome alla società di calcio femminile del Røa, battendosi assieme a sua figlia Kristine affinché venisse costituito questa club, nel 1984.[2] È stato anche allenatore della squadra, che ha condotto al double nel 2004, con le vittorie di Toppserien e Norgesmesterskapet.[2] È stato il secondo introdotto nella Hall of Fame del Røa, dopo sua figlia Kristine.[2]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Røa: 2004
Røa: 2004

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (NO) Ole-Bjørn Roald Edner, fotball.no. URL consultato il 4 ottobre 2017.
  2. ^ a b c d e (EN) HALL OF FAME – OLE BJØRN EDNER (ENGLISH), dynamitegirls.no. URL consultato il 4 ottobre 2017.
  3. ^ (NO) A-lagsspillere 1948-2002, vpn.no. URL consultato il 4 ottobre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]