Octodon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Octodon
Octodon Degus fr.jpg
Octodon degus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
Ordine Rodentia
Sottordine Hystricomorpha
Famiglia Octodontidae
Genere Octodon
Bennett, 1832
Specie

Vedi testo

Octodon (Bennett, 1832) è un genere di roditori della famiglia degli Ottodontidi comunemente noti come degu.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Al genere Octodon appartengono roditori di medie dimensioni, con lunghezza della testa e del corpo tra 125 e 195 mm, la lunghezza della coda tra 105 e 165 mm e un peso fino a 300 g.[1]

Caratteristiche craniche e dentarie[modifica | modifica wikitesto]

Il cranio presenta un rostro sottile e le arcate zigomatiche parallele tra loro. Le bolle timpaniche sono a forma di pera. Gli incisivi superiori possono essere ortodonti o leggermente opistodonti, ovvero con le punte rivolte verso il basso o verso l'interno della bocca, e sono di color arancione. I denti molari presentano una disposizione delle cuspidi a forma di 8, caratteristico della famiglia.

Sono caratterizzati dalla seguente formula dentaria:

3 1 0 1 1 0 1 3
3 1 0 1 1 0 1 3
Totale: 20
1.Incisivi; 2.Canini; 3.Premolari; 4.Molari;

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Le parti dorsali variano dal grigiastro al bruno-grigiastro con dei riflessi arancioni, mentre le parti ventrali sono giallo crema. Le orecchie sono grandi, le zampe anteriori hanno quattro dita ben sviluppate, ognuna munita di un artiglio affilato, il quinto dito è corto e provvisto di un'unghia. I piedi sono adattati per l'andatura saltante, le piante sono ricoperte di cuscinetti granulari. La coda è poco più corta della testa e del corpo e termina solitamente con un piccolo ciuffo di peli nerastri.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di roditori terricoli diffusi in Cile ed Argentina.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere comprende 4 specie.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Novak, 1999.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Octodon, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ronald M. Novak, Walker's Mammals of the World, 6th edition, Johns Hopkins University Press, 1999. ISBN 9780801857898

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi