Obeliai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Obeliai
città
Obeliai – Stemma
Obeliai – Veduta
Localizzazione
StatoLituania Lituania
ConteaPanevezys County flag.png Panevėžys
ComuneRokiškis
Territorio
Coordinate55°56′30″N 25°47′40″E / 55.941667°N 25.794444°E55.941667; 25.794444 (Obeliai)Coordinate: 55°56′30″N 25°47′40″E / 55.941667°N 25.794444°E55.941667; 25.794444 (Obeliai)
Altitudine94 m s.l.m.
Abitanti860 (stima 2018)
Altre informazioni
Linguelituano
Cod. postaleLT-42222
Fuso orarioUTC+2
Cartografia
Mappa di localizzazione: Lituania
Obeliai
Obeliai

Obeliai è una città del distretto di Rokiškis della contea di Panevėžys, nel nord-est della Lituania. Secondo una stima del 2018, la popolazione ammonta a 860 abitanti[1].

È 15 km a est di Rokiškis ed è il centro dell’omonima seniūnija al confine con la Lettonia: quest’ultima si estende fino al confine lettone. Vi è un lago omonimo a pochi chilometri dal centro abitato.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il villaggio è menzionato per la prima volta nel 1509. A quel tempo, apparteneva al Granducato di Lituania. Nel 1629, durante il regno di Sigismondo III fece costruire una chiesa in legno. Nel 1899 ne fu costruita un’altra in pietra, ancora oggi visitabile.[2]

La stazione ferroviaria cittadina in una foto del XIX secolo

La città iniziò a svilupparsi più attivamente dal 1873, quando fu costruita la linea ferroviaria Radviliskis-Daugavpils. Nel centro abitato vi erano anche altri edifici importanti, quali due mulini, una segheria e un centro per la manutenzione dei treni. Di solito la città era piuttosto tranquilla, ma a gennaio di ogni anno si teneva un grande spettacolo di cavalli, che attirava molta gente da fuori. Nel 1899, ebbe luogo un incendio.[3]

Obeliai divenne celebre per le resistenze operate contro il governo russo. Un numero significativo di residenti si ribellò sia nel 1896 (provocando il primo sciopero della storia della Lituania, insieme ad abitanti dei centri abitati vicini). Nel giugno 1941, si riportano notizie di ribelli lituani morti opponendosi ai tedeschi, oltre a comunità ebraiche locali.[4]

Nel periodo della RSS Lituana, divenne sede di fattorie collettive, maglierie e alcune mercerie.

Dal 1993, lo stemma attuale di Obeliai è divenuto quello ufficiale.

Dal 2010, a causa della bassa utenza, il tratto ferroviario è stato chiuso e si è deciso potenziare il collegamento (anche per i treni merci) Šiauliai-Rokiškis.

Galleria d’immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 2011 census, Statistikos Departamentas (Lituania). URL consultato il 31 luglio 2019.
  2. ^ (LT) Obeliai. Visuotinė lietuvių enciklopedija, T. XVI (Naha-Omuta). – Vilnius: Mokslo ir enciklopedijų leidybos institutas, 2009
  3. ^ (LT) Vale la pena visitare Obeliai? https://www.grokiskis.lt/laikrascio-archyvas/uzdaroma-obeliu-gelezinkelio-stotis
  4. ^ (EN) https://www.jewishgen.org/Communities/Community.php?usbgn=-2617212

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Lituania Portale Lituania: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lituania