Nikolaj Grigor'evič Ignatov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Nikolaj Ignatov)
Jump to navigation Jump to search
Nikolaj Grigor'evič Ignatov

Ministro delle riserve dell'URSS
Durata mandato 12 dicembre 1952 –
15 marzo 1953
Predecessore Pantelejmon Ponomarenko
Successore Aleksej Kozlov (Ministro dell'agricoltura e delle riserve)

Deputato del Soviet dell'Unione del Soviet Supremo dell'URSS
Legislature I, II, III, IV, V, VI, VII
Circoscrizione Oblast' di Kujbyšev (I), Oblast' di Orël (II, VI), Territorio di Krasnodar (III), Oblast' di Voronež (IV), Oblast' di Gor'kij (V), Oblast' di Saratov (VII)

Dati generali
Partito politico Partito Comunista dell'Unione Sovietica

Nikolaj Grigor'evič Ignatov (in russo: Николай Григорьевич Игнатов?; Tišanskaja, 16 maggio 1901, 3 maggio del calendario giulianoMosca, 14 novembre 1966) è stato un politico sovietico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Guardia rossa dal dicembre 1917, combatté nell'Armata Rossa durante la Guerra civile e dal 1921 al 1932 operò nel GPU e nell'OGPU. Fu ammesso al Partito bolscevico nel 1924. Dal 1952 fu membro del Comitato Centrale del PCUS, mentre fece parte della Segreteria dal 1952 al 1953 e dal 1957 al 1960. Dal 1952 al 1953 fu anche Ministro delle riserve dell'URSS e dal 1957 al 1961 membro del Presidium del Comitato centrale del PCUS. Nel 1959 e poi dal 1962 al 1966 fu Presidente del Presidium del Soviet Supremo della RSFS Russa.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (RU) Ignatov Nikolaj Grigor'evič, su Spravočnik po istorii Kommunističeskoj partii i Sovetskogo Sojuza 1898-1991. URL consultato l'8 luglio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN305094573