Direttorato politico dello Stato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Direttorato politico dello Stato
Государственное политическое управление
Coat of arms of the Soviet Union (1923–1936).svg
StatoRSFS Russa RSFS Russa
TipoCommissariato del popolo
SiglaGPU, OGPU
Istituito6 febbraio 1922
daCongresso panrusso dei soviet
PredecessoreČeka
Soppresso10 luglio 1934
IndirizzoMosca
GPU-OGPU
Descrizione generale
Attiva1922 - 1934
NazioneURSS URSS
TipoPolizia segreta
Reparti dipendenti
Controspionaggio militare (KI)
Comandanti
Degni di notaFeliks Ėdmundovič Dzeržinskij
Vjačeslav Menžinskij
Genrich Grigor'evič Jagoda

[senza fonte]

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Il Direttorato politico dello Stato (in russo Государственное политическое управление, Gosudarstvennoe političeskoe upravlenie), più nota con l'acronimo GPU (pronunciato Ghepeù), fu la polizia segreta del regime sovietico fino al 1934.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nata come evoluzione della Čeka il 6 febbraio 1922, amministrativamente era una sezione del commissariato del popolo per gli Affari interni (NKVD). Il 15 novembre 1923 subì una riorganizzazione e la sigla divenne OGPU (in russo Объединённое государственное политическое управление, Ob'edinënnoe gosudarstvennoe političeskoe upravlenie: "Direzione politica di Stato generale"). Per tutta la sua esistenza, sede della polizia fu il palazzo della Lubjanka; primo direttore (fino al 1926) fu Feliks Dzeržinskij.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Donald Rayfield, Stalin e i suoi boia. Un'analisi del regime e della psicologia stalinisti, Garzanti 2005

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]