Neofil

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Neofil
Stato Italia Italia
Fondazione 1969 a Milano
Sede principale Milano
Filiali Terni
Settore chimica
Prodotti polipropilene isotattico in filo continuo
Dipendenti 700 (1982)
Neofil Terni
Stato Italia Italia
Tipo società per azioni
Fondazione 2013 a Terni
Sede principale Terni
Filiali Terni
Persone chiave Marco Mazzalupi
Settore tessile
Prodotti filati in polipropilene e poliammide(BCF/MBS), copolimeri, biopolimeri
Dipendenti 50 (2015)
Slogan «NEOFIL, TRAME DI UNA STORIA INNOVATIVA»
Sito web www.neofilterni.it

La Neofil è stata una società a partecipazione paritaria della Montedison e della statunitense Hercules operante nel settore della produzione del polipropilene isotattico in forma di filo continuo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Origini[modifica | modifica wikitesto]

Nacque nel 1969 a seguito di un accordo tra la Montedison ed Hercules per lo sviluppo della produzione del polipropilene isotattico in forma di filo continuo Meraklon/BCF, che veniva usato per la produzione di tappeti e moquette nonché anche per altri usi nel settore dell'arredamento e dell'auto.[1] L'unità produttiva era nell'area Polymer di Terni, mentre la sede e la direzione commerciale era a Milano.

Lo sviluppo fu imponente, arrivando ad occupare 700 dipendenti, ma la concorrenza a livello mondiale fu sempre più spinta.

Il confluimento in Himont[modifica | modifica wikitesto]

Dall'iniziativa era nata una stretta collaborazione tra la Hercules e la Montedison che stava attraversando uno dei suoi ricorrenti periodi di crisi, ed era sorto un ambizioso programma di intensificazione dei legami da cui venne il progetto Himont in cui la Neofil costituiva uno degli elementi portanti.

Neofil Terni[modifica | modifica wikitesto]

Nel novembre 2013, dopo un biennio di amministrazione straordinaria, la Meraklon Yarn ultimogenita dell'originaria Neofil (1969), lascia il passo alla neonata Neofil Terni. Riparte in questo modo la produzione di filati in polipropilene (BCF/MBS/LBS) e poliammide (3PLY), impiegando circa 50 unità lavorative. La società nonostante il momento storico particolarmente complesso inizia ad acquisire nuove quote di mercato. Partecipando ad eventi internazionali torna ad occupare quel ruolo primario nel mondo dei produttori di moquette e tappeti nel settore automotive. All'interno del polo Neofil, circa 70.000 mq, grazie alla spinta innovativa dell'ideatore Marco Mazzalupi e di tutti i suoi collaboratori sono nate altre iniziative per il rilancio di attività nel settore chimico. La più importante è sicuramente PROTER: "industrial developer nella chimica di terza generazione"

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il fiocco polipropilenico, usato soprattutto nella maglieria intima a contatto pelle continuava a essere prodotto dalla Polymer, poi divenuta Montefibre ed infine Merak
Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende