Nardi FN.333

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nardi FN.333
Anfibio Nardi FN.333.jpg
I esemplare dell'Nardi FN.333 in decollo
Descrizione
TipoAnfibio per trasporto executive, pattugliamento e soccorso
Equipaggio1
CostruttoreItalia Fratelli Nardi-SIAI-Marchetti
Data primo volo4 dicembre 1952
Data ritiro dal servizioin servizio
Dimensioni e pesi
Lunghezza7,30 m
Apertura alare10,38 m
Altezza3,22 m
Superficie alare15,00
Peso a vuoto950 kg
Peso max al decollo1 350 kg
Passeggeri3-4
Propulsione
MotoreContinental O-470-H
Potenza240 CV
Prestazioni
Velocità max290 km/h
Velocità di crociera285 km/h
Velocità di salita6,5 m/s
Corsa di decollo274 m 416 m in acqua
Atterraggio160 m
Autonomia850 km
Tangenza5 480 m

[1]

voci di aerei civili presenti su Wikipedia

Il Nardi FN.333 o Nardi FN.333 Riviera o SIAI-Marchetti FN.333 Riviera è stato il prototipo di un piccolo aeroplano quadriposto interamente metallico di tipo anfibio, progettato per usi multiruolo sia civili che militari, costruito nel 1955.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Il secondo esemplare costruito dell'anfibio Nardi FN.333 a terra
Il Nardi FN.333 "Riviera" nel 2010

Fu costruito dai F.lli Nardi a Milano nel 1952, venne portato in volo il 4 dicembre del 1952 con un motore da 147 Hp. dal Pilota Collaudatore Nello Valzania. Successivamente venne rimotorizzato con un più potente Continental O-470-H da 240 Hp, un terzo esemplare riuscì a volare solamente nel 1956. A causa delle difficoltà economiche per lo sviluppo dell'aereo si preferì cederne i diritti di costruzione alla SIAI-Marchetti nel marzo del 1959.

La SIAI-Marchetti di Sesto Calende, Varese mise subito in produzione un lotto di 10 esemplari che furono venduti alla clientela americana dopo aver ottenuto nel 1963 la certificazione dalla Federal Aviation Agency USA. Il primo esemplare arrivò negli Stati Uniti interamente montato in nave, i successivi esemplari, invece, smontati venivano rimontati in loco dal concessionario locale (Airmotive Southwest) nel New Jersey.[2]

La totalità dei velivoli sono stati venduti negli USA e in Svezia dove la presenza di agglomerati urbani lungo corsi d'acqua, difficilmente raggiungibili via terra, favorisce questo tipo di aereo.


Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Cabina del Nardi FN.333

Monoplano ad ala alta anfibio con doppi comandi, interamente metallico con travi di coda collegate all'ala. Quadriposto con carrello triciclo retrattile e galleggianti laterali retrattili sostenuti dalle ali e con un timone di comando dello scafo centrale.

Propulso con un motore Continental O-470-H a 6 cilindri contrapposti raffredato ad aria, ed un'elica bipala di tipo spingente.

Strutturalmente e dimensionalmente, salvo che per i piani di coda, ricorda il Republic RC-3 Seabee longevo velivolo in produzione sin dal 1945.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

FN.333W

Una versione del velivolo senza carrello, solamente idrovolante, designata FN.333W è stata progettata ma mai costruita.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (RN) www.seabee.info (PDF), su seabee.info.
  2. ^ Green, William (1965).L'aereo del mondo. Macdonald & Co (Publishers) Ltd.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Compiuti 50 anni di costruzioni aeronautiche a Torino, XV, Alata, 1959, p. 29 e succ..
  • (EN) The Illustrated Encyclopedia of Aircraft (Part Work 1982-1985), Orbis Publishing, 1985.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]