Napoli Eden

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Napoli Eden
Paese di produzioneItalia
Anno2020
Durata74 minuti
Generedocumentario
RegiaBruno Colella
Casa di produzioneAnnydi Productions
FotografiaBlasco Giurato
MusicheEugenio Bennato

Napoli Eden è un film documentario del 2020 diretto da Bruno Colella e incentrato sulla figura dell'artista Annalaura di Luggo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Viene seguito il viaggio creativo dell’artista Annalaura di Luggo nell'ideazione e nella creazione di quattro opere d’arte monumentali in alluminio riciclato[1], realizzate con la partecipazione di alcuni scugnizzi dei Quartieri Spagnoli e posizionate, come segno di riscatto, in luoghi simbolo della città di Napoli.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il progetto pone l’attenzione sulla necessità di salvaguardare l'ambiente[2] e si fa portatore di messaggi di rinascita etica e culturale facendo leva sull'inclusione sociale.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Napoli Eden è stato presentato in anteprima a Roma all'Arena Adriano Studios il 24 giugno 2020.[3] Il documentario è stato, inoltre, selezionato nel palinsesto I talenti delle donne del Comune di Milano con una proiezione speciale all'Anteo Citylife il 17 Settembre 2020.[4]

La prima negli Stati Uniti è stata a Miami al CMX Cinemas Brickell Center dal 13 al 19 novembre 2020.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Napoli Eden ha superato la selezione d'ingresso al concorso del Premio Oscar[5] ed è entrato nella lista delle opere in corsa alla nomination per la 93ª edizione degli Oscar come miglior Feature Documentary.[6]. È stato, inoltre, qualificato film d'essai ed è stato selezionato dal Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale nell'ambito del Progetto promozione paese Italia nel mondo.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2020 - Hollywood Gold Awards - Miglior Documentario;[7]
  • 2020 - Impact DOCS Awards California - Miglior Documentario;
  • 2020 - L'Age d'Or International Arthouse Film Festival - Miglior Documentario, Migliore Attrice e Miglior Regista;[8]
  • 2020 - Venice Film Awards - Miglior Documentario;
  • 2020 - Social World Film Festival - Menzione Speciale della Giuria Critica ad Annalaura di Luggo.[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'alluminio diventa segno di riscatto: Eden di Di Luggo illumina il Natale, su ilmattino.it. URL consultato il 5 gennaio 2021.
  2. ^ Napoli Eden, l’armonia delle sculture nel caos di città, su Il Sole 24 ORE. URL consultato il 5 gennaio 2021.
  3. ^ Napoli Eden: il docufilm di Annalaura Di Luggo per l'inaugurazione dell'Arena Estiva Adriano-Studios - Guarda il video, su ComingSoon.it. URL consultato il 5 gennaio 2021.
  4. ^ NAPOLI EDEN | Milano Movie Week, su milanomovieweek.it. URL consultato il 5 gennaio 2021.
  5. ^ Martina Volonté, Oscar 2021: Napoli Eden in corsa per le nomination al Miglior documentario, su Cinematographe.it, 17 dicembre 2020. URL consultato il 5 gennaio 2021.
  6. ^ (EN) The Late Night Funnies: Tuesday's Jokes, su TheWrap, 19 gennaio 2010. URL consultato il 5 gennaio 2021.
  7. ^ Hollywood Gold Awards, Hollywood Gold Awards, su Hollywood Gold Awards. URL consultato il 5 gennaio 2021.
  8. ^ Monthly Selection – APRIL 2020 – L'age D'or International Arthouse Film Festiva, su liaff.com. URL consultato il 5 gennaio 2021.
  9. ^ Super User, Social World Film Festival: ecco i premiati della 10ª edizione, su socialfestival.com. URL consultato il 5 gennaio 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema