Nadalin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la cestista italo-canadese, vedi Jenifer Nadalin.
Nadalin
Nadalin
Origini
Luogo d'origine Italia Italia
Regione Veneto
Zona di produzione Provincia di Verona
Dettagli
Categoria dolce
Settore Paste fresche e prodotti della panetteria, della biscotteria, della pasticceria e della confetteria
Ingredienti principali
  • farina
  • burro
  • uova
  • zucchero
  • pinoli
  • mandorle
[1]
 

Il Nadalin è un dolce tipico natalizio di Verona[2].

Questo dolce fu inventato nel duecento per festeggiare il primo natale di Verona sotto la signoria della famiglia della Scala. È poi l'antenato del più celebre pandoro, che invece fu inventato nell'Ottocento. Rispetto a quest'ultimo il Nadalin, pur avendo ingredienti simili, è meno burroso e fragrante, ma più compatto e dolce. Anche la forma è differente: se infatti il pandoro ha una forma regolare standard a stella ed è molto alto, il Nadalin invece è molto più basso e non ha una forma ben precisa, spesso però o è a stella come il pandoro, ma delineata in modo meno preciso, o a cupola come un panettone molto basso.

Molti veronesi lo preferiscono al pandoro perché più legato alla tradizione della città, dal momento che il pandoro è divenuto un dolce nazionale, è così il Nadalin esprime meglio le origini e le tradizioni di Verona[3].

Nel 2012 il Nadalin ha ottenuto la certificazione De.C.O.[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Daniela Guaiti, Veneto, Edizioni Gribaudo, 2010, p. 112, ISBN 88-7906-837-7.
  2. ^ Comune di Verona - Il Nadalin di Verona, su turismoverona.eu. URL consultato il 25 novembre 2016.
  3. ^ Storia di Verona: nadalin de verona, su verona.net. URL consultato il 25 novembre 2016.
  4. ^ Dalla Pearà al Nadalin Così si difende la storia, su Corriere del Veneto. URL consultato il 25 novembre 2016.