Moritz Hensoldt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ritratto giovanile, pastello di F. Kleffedorfer, 1841

Moritz Hensoldt (Lindenau, 11 novembre 1821Wetzlar, 10 ottobre 1903) è stato un ottico e imprenditore tedesco, pioniere dell'ottica. Fu cofondatore della meccanica fine-ottica Industrie Wetzlar.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Moritz Carl Hensoldt nasce l'11 novembre 1821 a Lindenau (oggi parte di Bad Colberg-Heldburg) figlio di Heinrich Christoph Hensoldt e la moglie Karoline Margarethe. Si trasferirono nel 1829 a Sonneberg (Turingia).

A Saalfeld, Hensoldt venne istruito come meccanico dall'incisore Andreas Wiskemann alla meccanica fine; a causa delle sue buone prestazioni, lasciò presto l'apprendistato con una lettera di presentazione e lavorò negli anni successivi vicino a Kassel presso la F.W. Breithaupt, poi a Amburgo presso la A.& G. Repsold.

Invenzioni e innovazioni di Moritz Hensoldt[modifica | modifica wikitesto]

Lenti e prismi, pentaprisma (1897)
Prismi di vetro 1 e 2. Corpo 1 serve come riflettore della luce entrante, Corpo 2 come "tetto"
  • 1877/78: Microscopio, con funzioni di misuratore con uso teodolite, strumento dei passaggi.
  • 1879: Misuratore di scala per usi militari
  • 1880: Oculare ortottico, sviluppo dall'oculare di Kellner
  • 1892/93: Misuratore della Firma Beaulieu-Hahn di Kassel, nato da un'idea avuta con la corrispondenza epistolare con Kellner.
  • dal 1897: binocolo con pentaprisma, con doppia riflessione Stehende Bild.
  • 1899: Misuratore di distanze, pentaprisma-Winkelprisma
  • dal 1900: Binocolo con sistema dialitico.
  • 1902: Monocolo per fucili con prisma a tetto.

Al 1900 solo la Firma Hensoldt produceva prismi a tetto in serie. La costruzione con prismi a tetto venne ripresa dal figlio Carl nel 1906 con binocoli Hensoldt-Dialyt.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carl Hensoldt: Das Hensoldt-Werk und seine Beziehungen zur allgemeinen Fernrohrtechnik. Wetzlar 1908.
  • Ernst Voege: 100 Jahre M. Hensoldt & Söhne. Darmstadt 1952.
  • (DE) Roland Leinhos, Hensoldt, Moritz Carl, in Neue Deutsche Biographie, vol. 8, Berlino, Duncker & Humblot, 1969, ISBN 3-428-00189-3, p. 565 f.. (On line).
  • Christine Belz-Hensoldt: Lehr- und Wanderjahre. Moritz Hensoldts Jugendbriefe an seinen Vater 1838–1843. 2002
  • Karsten Porezag: Hensoldt Bd. 1: Familien- und Gründungsgeschichte bis 1903, Wetzlar 2001, ISBN 3-9807950-0-4

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN30628972 · ISNI (EN0000 0000 2091 2876 · GND (DE129868078 · CERL cnp00636065