Monumento del Leone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luzern Loewendenkmal um 1900.jpg
Il "Monumento del Leone" nel 2007.

Il Monumento del Leone (Löwendenkmal in lingua tedesca), o il Leone di Lucerna, è un simbolo monumentale della città svizzera, progettato da Bertel Thorvaldsen e realizzato nella pietra da Lukas Ahorn nel biennio 1820-1821. Commemora il sacrificio delle Guardie svizzere massacrate nel 1792, durante i torbidi della Rivoluzione francese, quando i rivoluzionari presero d'assalto il Palazzo delle Tuileries a Parigi (v. Giornata del 10 agosto 1792). Lo scrittore statunitense Mark Twain (1835-1910) ha elogiato la scultura del leone ferito a morte, come «il pezzo di pietra più triste e commovente del mondo.»[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mark Twain, Chapter XXVI: The Nest of the Cuckoo-Clock in A Tramp Abroad, 1880. URL consultato l'8 agosto 2008.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 47°03′30″N 8°18′38″E / 47.058333°N 8.310556°E47.058333; 8.310556