Monastero di San Salvatore a Soffena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Monastero di San Salvatore a Soffena
Abbazia di san salvatore a soffena, 04.JPG
Ingresso
StatoItalia Italia
RegioneToscana Toscana
LocalitàCastelfranco di Sopra
ReligioneCattolica
Diocesi Arezzo-Cortona-Sansepolcro
Sito webMonastero di San Salvatore a Soffena, official website

Coordinate: 43°37′16.9″N 11°33′32.69″E / 43.62136°N 11.55908°E43.62136; 11.55908

Il monastero di San Salvatore a Soffena è un edificio sacro che si trova in via località Soffena, a Castelfranco di Sopra. Dal dicembre 2014 il sito è in gestione al Polo museale della Toscana. Nel 2016 ha fatto registrare 1 974 visitatori[1]. L'ingresso è gratuito.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa, ricordata per la prima volta nel 1076, insiste sulle strutture di un edificio del IX-X secolo. Tra XIII e XIV secolo fu ricostruita in posizione ruotata rispetto all'edificio precedente.

Pur adottando lo schema architettonico vallombrosano a croce latina con tiburio, l'edificio presenta alcune soluzioni, come gli arconi trasversali in cotto, proprie del nuovo linguaggio duecentesco. Il campanile a torre è aperto da un giro di eleganti bifore nella cella campanaria.

Nell'interno, un ciclo di affreschi con la Vita di San Giovanni Gualberto di Neri di Bicci; una Madonna con Bambino di Paolo Schiavo; un'Annunciazione di Giovanni di Ser Giovanni detto lo Scheggia, fratello di Masaccio; e una Strage degli Innocenti di Liberato da Rieti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dati visitatori 2016 (PDF), su beniculturali.it. URL consultato il 14 gennaio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]