Miss International

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Miss International
Miss International
Miss International.jpg
Logo del Concorso di Miss International.
Tipo Concorso di bellezza
Fondazione 1960
Sede centrale Giappone Tokyo
Presidente Hirofumi Hashimoto
Lingua ufficiale Giapponese
Motto Love, Peace and Beauty (Amore, Pace e bellezza)
Sito web

Miss International (ufficialmente intitolato The International Beauty Pageant) è un annuale concorso di bellezza internazionale.

Fu creato a Long Beach, California negli Stati Uniti nel 1960, dopo che il concorso di Miss Universo fu "trasferito" a Miami Beach in Florida. Organizzato a Long Beach sino al 1967, il concorso si è poi sposato in Giappone dal 1968 al 1970, essendo organizzato ogni anno nella stessa città in cui si teneva l'Expo '70. Per il 1971 e il 1972, il concorso fu nuovamente tenuto a Long Beach, ma da allora si è sempre svolto in Giappone. Dal 2004 il concorso si svolge alternativamente a Tokyo in Giappone e a Pechino in Cina, ad eccezione del 2009 e del 2010, anni in cui il concorso è stato organizzato a Chengdu in Cina.

Chiamato anche "Festival della bellezza" o "Olimpiadi della bellezza", questo concorso non si basa unicamente sull'aspetto fisico. Le concorrenti devono infatti svolgere un ruolo di "ambasciatrici di pace e bellezza" e pertanto devono dimostrare di avere spiccati sentimenti di tenerezza, benevolenza, intelligenza, spirito di iniziativa e sensibilità.

Miss International Beauty Pageant viene organizzato dal 2010 anche in Italia dal talent scout bolognese Marco Pellegrini, un veterano dei concorsi di bellezza, che lo ha affidato da quest'anno all'agenzia Joy Models International. La prima candidata Italiana della storia di Miss International è stata la bolognese Veronica Tiziani nel 2010, eletta a Lizzano in Belvedere il paese che ha dato i natali ad Enzo Biagi, nei 2 anni successivi le finali nazionali si sono svolte a settembre ad Andalo (Tn) presso il palacongressi, nel 2011 è stata la volta di Anthea Lucà di Bazzano (Bo), nel 2012 ha partecipato alle finali mondiali di Okinawa la sarda Giulia Masala di Sassari, nel 2013 è andata a Tokyo al mondiale la reggiana Sara Cavagnari, eletta al Grand Hotel di Cesenatico, nel 2014 la finale nazionale si è tenuta a Reggio Emilia, la Città del Tricolore, dove è stata eletta la veneta Giulia Brazzarola che è andata anche lei alle finali di Tokyo, mentre nel 2015 le finali nazionali si terranno dal 4 al 6 settembre al Papeete Beach di Milano Marittima, la spiaggia più glamour e fashion d'Italia. Al Papeete è stata proclamata Valentina Paganotto, 19enne di nazionalità italo-venezuelana, papà Italiano e mamma venezuelana, è nata a Porlamar in Venezuela e vive a Leinì (To) è rappresenterà l'Italia alla finale mondiale che si tiene a Tokyo dal 18 ottobre al 5 novembre.

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nazione Vincitrice Luogo
1960 Colombia Colombia Stella Márquez Long Beach
1961 Paesi Bassi Paesi Bassi Stam van Baer Long Beach
1962 Australia Australia Tania Verstak Long Beach
1963 Islanda Islanda Guðrún Bjarnadóttir Long Beach
1964 Filippine Filippine Gemma Cruz Long Beach
1965 Germania Germania Ingrid Finger Long Beach
1967 Argentina Argentina Mirta Massa Long Beach
1968 Brasile Brasile Maria da Gloria Carvalho Tokyo
1969 Regno Unito Regno Unito Valerie Holmes Tokyo
1970 Filippine Filippine Aurora McKenny Pijuan Osaka
1971 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Jane Cheryl Hansen Long Beach
1972 Regno Unito Regno Unito Linda Hooks Tokyo
1973 Finlandia Finlandia Tuula Bjorkling Osaka
1974 Stati Uniti Stati Uniti d'America Karen Brucene Smith Tokyo
1975 bandiera Jugoslavia Lidija Manić Okinawa
1976 Francia Francia Sophie Sonia Perin Tokyo
1977 Spagna Spagna Pilar Medina Canadell Tokyo
1978 Stati Uniti Stati Uniti d'America Katherine Ruth Tokyo
1979 Filippine Filippine Melanie Marquez Tokyo
1980 Costa Rica Costa Rica Lorna Chávez Tokyo
1981 Australia Australia Jenny Derek Kobe
1982 Stati Uniti Stati Uniti d'America Christie Claridge Fukuoka
1983 Costa Rica Costa Rica Gidget Sandoval Osaka
1984 Guatemala Guatemala Ilma Urrutia Yokohama
1985 Venezuela Venezuela Nina Sicilia Tsukuba
1986 Inghilterra Inghilterra Helen Fairbrother Nagasaki
1987 Porto Rico Porto Rico Laurie Tamara Simpson Tokyo
1988 Norvegia Norvegia Catherine Gude Gifu
1989 Germania Germania Iris Klein Kanazawa
1990 Spagna Spagna Silvia de Esteban Osaka
1991 Polonia Polonia Agnieszka Kotlarska Tokyo
1992 Australia Australia Kirsten Marise Davidson Nagasaki
1993 Polonia Polonia Agnieszka Pachałko Tokyo
1994 Grecia Grecia Christina Lekka Ise (Mie)
1995 Norvegia Norvegia Anne Lena Hansen Tokyo
1996 Portogallo Portogallo Fernanda Alves Kanazawa
1997 Venezuela Venezuela Consuelo Adler Kyoto
1998 Panama Panama Lía Borrero Tokyo
1999 Colombia Colombia Paulina Gálvez Tokyo
2000 Venezuela Venezuela Vivian Inés Urdaneta Rincón Tokyo
2001 Polonia Polonia Małgorzata Rożniecka Tokyo
2002 Libano Libano Christina Sawaya Tokyo
2003 Venezuela Venezuela Goizeder Azúa Tokyo
2004 Colombia Colombia Jeymmy Vargas Pechino
2005 Filippine Filippine Precious Quigaman Tokyo
2006 Venezuela Venezuela Daniela Di Giacomo Pechino
2007 Messico Messico Priscila Perales Tokyo
2008 Spagna Spagna Alejandra Andreu Macao
2009 Messico Messico Anagabriela Espinoza Chengdu
2010 Venezuela Venezuela Elizabeth Mosquera Chengdu
2011 Ecuador Ecuador Fernanda Cornejo Chengdu
2012 Giappone Giappone Ikumi Yoshimatsu Okinawa
2013 Filippine Filippine Bea Santiago Tokyo
2014 Porto Rico Porto Rico Valerie Hernandez Tokyo
2015 Venezuela Venezuela Edymar Martínez Tokyo
2016 Filippine Filippine Kylie Verzosa Tokio

Vittorie per nazione[modifica | modifica wikitesto]

Mappa delle nazioni del mondo per numero di vittorie al concorso.
Nazione/Territorio Titoli Anni vincenti
Venezuela Venezuela
7
1985, 1997, 2000, 2003, 2006, 2010, 2015
Filippine Filippine
6
1964, 1970, 1979, 2005, 2013, 2016
Stati Uniti Stati Uniti d'America
3
1974, 1978, 1982
Australia Australia 1962, 1981, 1992
Polonia Polonia 1991, 1993, 2001
Colombia Colombia 1960, 1999, 2004
Spagna Spagna 1977, 1980, 2008
Regno Unito Regno Unito
2
1969, 1972
Norvegia Norvegia 1980, 1993
Germania Germania 1965, 1989
Norvegia Norvegia 1988, 1995
Regno Unito Regno Unito 2007, 2009
Paesi Bassi Paesi Bassi
1
1961
Islanda Islanda 1963
Argentina Argentina 1967
Brasile Brasile 1968
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 1971
Finlandia Finlandia 1973
bandiera Jugoslavia 1975*
Francia Francia 1976
Guatemala Guatemala 1984
Inghilterra Inghilterra 1986
Porto Rico Porto Rico 1987
Grecia Grecia 1994
Portogallo Portogallo 1996
Panama Panama 1998
Libano Libano 2002
Ecuador Ecuador 2011

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Concorsi di bellezza Portale Concorsi di bellezza: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di concorsi di bellezza