Mirrorless

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search


Nikon 1 V1

Il termine mirrorless, o MILC (Mirrorless Interchangeable Lens Camera) indica una categoria di fotocamere digitali ad obiettivo intercambiabile prive di specchio (fisso o mobile) posto tra ottica e sensore.

Non vengono considerate mirrorless fotocamere come le bridge o le compatte, nonostante siano prive di specchi.

Fotocamere come la Leica M10 o la Epson R-D1, vengono a volte definite fotocamere digitali a telemetro, ma sono a tutti gli effetti delle mirrorless.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Le caratteristiche principali che distinguono le fotocamere mirrorless dalle reflex sono l'assenza dello specchio e del pentaprisma (o pentaspecchio). Questa modalità progettuale permette di ottenere dei corpi macchina di dimensioni ridotte, quasi come le compatte, pur mantenendo una qualità dell'immagine elevata al pari delle reflex, per la possibilità di utilizzare potenzialmente gli stessi sensori ed ottiche intercambiabili.[1][2]

Le fotocamere mirrorless possono essere equipaggiate con mirini ottici (OVF, Optical Viewfinder) oppure con mirini elettronici (EVF, Electronic Viewfinder); in tal caso appartengono alla categoria EVIL. Esistono inoltre anche modelli con sistemi ibridi, che presentano sia un mirino elettronico che un mirino ottico semplice non a specchio.[3] Altre fotocamere mirrorless si sono ancora di più allontanate dal concetto di reflex: fotocamere dotate di obiettivo intercambiabile e sensori di vario formato, ma dotate del solo monitor posteriore, avvicinandosi, come fattore di forma e funzionalità, più ad una compatta che ad una reflex, mantenendo qualità d'immagine superiori alle compatte classiche con zoom fisso.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2013, le mirrorless costituivano circa il cinque percento del totale delle fotocamere vendute.[4] Nel 2015, rappresentavano il 16% negli Stati Uniti e il 26% delle vendite al di fuori del continente Americano.[5]

2004-2008

La prima fotocamera mirrorless commercializzata è stata la Epson R-D1 (uscita nel 2004) seguita dalla Leica M8 (uscita nel settembre 2006), benché siano effettivamente mirrorless è più corretto chiamarle telemetro. Il sistema Micro Quattro Terzi, di cui la prima fotocamera ad adottarlo fu la Panasonic Lumix DMC-G1, è stato rilasciato in Giappone nell'ottobre 2008.[6]

2009-2010
Il corpo della Ricoh GXR

Con il lancio della linea GXR (novembre 2009) Ricoh tentò un approccio radicalmente diverso. La fotocamera presentava un corpo macchina privo di sensore, il corredo prevedeva particolari obiettivi intercambiabili, una vera e propria unità sigillata composta dall'ottica e dal sensore, anziché un normale obiettivo intercambiabile.[7] Questa particolare modalità costruttiva era comparabile ma ben distinta da quella delle più classiche mirrorless e riceveva giudizi contrastanti, principalmente a causa dei costi; tale approccio non è stato in seguito portato avanti da nessuna altra azienda.

Dopo l'introduzione del Micro Quattro Terzi, Panasonic e Olympus hanno rilasciato diverse altre fotocamere, con Olympus PEN E-P1 (annunciato a giugno 2009) la prima fotocamera mirrorless di dimensioni compatte (tascabile con un piccolo obiettivo). La Samsung NX10 (annunciata a gennaio 2010) è stata la prima fotocamera di questa categoria a non utilizzare il sistema Micro Quattro Terzi, utilizzando invece un nuovo innesto proprietario (Samsung NX-mount). Sony Alpha NEX-3 e NEX-5 (annunciato il 14 maggio 2010 e rilasciate a luglio 2010) hanno visto la Sony entrare nel mercato con un nuovo attacco proprietario (il Sony E-mount), sebbene la fotocamera includesse adattatori LA-EA1 e LA-EA2 per l'eredità Minolta A-mount.

2011
Fujifilm X-Pro1

Nel giugno 2011, Pentax annuncia il proprio modello mirrorless denominato Q e un sistema di lenti con attacco Q. La serie originale Q viene equipaggiata con un sensore CMOS da 1/2.3 inch per 12.4 megapixel.[8] La Q7, introdotta sul mercato nel 2013, avrà un sensore leggermente più grande 1/1.7 pollice mantenendo gli stessi megapixel.[9]

Nel settembre 2011, Nikon annuncia il lancio del sistema Nikon 1 che consiste delle fotocamere Nikon 1 J1 e Nikon 1 V1 e il sistema di lenti dedicato. La V1 è caratterizzata dalla presenza di un mirino elettronico.[10][11]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Macchine fotografiche Mirrorless, su pixelsquare.it. URL consultato il 29 novembre 2017.
  2. ^ Cosa sono e come funzionano le fotocamere mirrorless, su ridble.com. URL consultato il 29 novembre 2017.
  3. ^ Mirrorless con mirino: quali sono le migliori, su ridble.com. URL consultato il 29 novembre 2017.
  4. ^ (EN) Camera shipments continue to fall, su dpreview.com, 1º agosto 2013. URL consultato il 12 agosto 2013.
  5. ^ (EN) Sony rides wave of US Mirrorless sales surge, su dpreview.com, 4 giugno 2015. URL consultato il 30 novembre 2017.
  6. ^ Panasonic Lumix G1 reviewed, Digital Photography Review.
  7. ^ Simon Joinson, Ricoh GXR Preview, DPReview, 1º ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 23 maggio 2010)..
  8. ^ Pentax Q small-sensor mirrorless camera announced and previewed, DPReview, 23 giugno 2011.
  9. ^ Allison Johnson, Pentax Q7 Review, Digital Photography Review, augusto 2013. URL consultato l'8 ottobre 2013.
  10. ^ Nikon announces Nikon 1 system with V1 small sensor mirrorless camera, DPReview, 21 settembre 2011..
  11. ^ Nikon announces Nikon 1 system with V1 small sensor mirrorless camera Dpreview

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Fotografia Portale Fotografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fotografia