Mirella Forlivesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Mirella Forlivesi (Pisa, 27 ottobre 1925[1]) è un'artista italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si diplomò all'Istituto d'Arte di Lucca e frequentò la scuola di pittura dell'Accademia di belle arti di Firenze. Dopo essersi rivolta in un primo momento alla pittura e alla ceramica inizia in seguito ad interessarsi alla scultura e all'oreficeria. Negli anni settanta si trasferì a Milano[2].

Attività artistica[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver partecipato al movomento costruttivista, nel 1999 entrò a far parte del "Gruppo Internazionale Madì" di Milano[3]. Fra le esposizioni collettive, si ricorda in particolare la 14a Triennale di Milano (1968)[4]. Due sue opere, acquisite nel 2003, figurano nella collezione artistica della Regione Toscana[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mirella Forlivesi, su bauform.it. URL consultato il 15 maggio 2021.
  2. ^ a b Mirella Forlivesi, su consiglio.regione.toscana.it. URL consultato il 13 novembre 2014.
  3. ^ Giorgio Di Genova, Storia dell'arte italiana del '900, Generazione anni Quaranta, tomo II, Bora, 2009, pp. 859, 959, ISBN 978-88-88600-54-3.
  4. ^ Quattordicesima triennale di Milano, Milano, 1968, p. 141.