Miofibroblasto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il miofibroblasto è un tipo cellulare del tessuto connettivo intermedio tra fibroblasto e leiomiocita; produce sostanza fondamentale, collagene, fibre elastiche e fibronectina[1]. Contiene fibrille di actina e di miosina[2]. Questo tipo cellulare è stato scoperto nel 1970.[3]

Ha capacità contrattili come la muscolatura liscia, anche se alcune volte svolge più funzioni secretorie che contrattili[4] e svolge un ruolo importante nella guarigione delle ferite, nella fibrosi dei tessuti e nelle contratture patologiche. Infatti in eventi infiammatori i miofibroblasti si contraggono spesso.[5]

Durante un processo infiammatorio a carico del Fegato, anche le Cellule stellate epatiche si trasformano in veri e propri miofibroblasti e iniziano a depositare fibre collagene.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]