Ministero degli affari economici e della politica climatica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ministero degli affari economici e della politica climatica
Ministerie van Economische Zaken en Klimaat
Ministerie van Economische Zaken Logo.png
Overzicht voorgevel en rechter zijgevel complex - NL-2594AC-73 - 's-Gravenhage - 20357951.jpg
Edificio del Ministero degli affari economici e della politica climatica
SiglaEZK
StatoPaesi Bassi Paesi Bassi
TipoMinistero
Istituito17 agosto 1905
MinistroEric Wiebes
Ministro degli affari economici e della politica climatica
ViceministroMona Keijzer
Segretario di Stato per gli affari economici e la politica climatica
SedeThe Hague
IndirizzoBezuidenhoutseweg 73, L'Aia,
Sito web www.rijksoverheid.nl, su rijksoverheid.nl.

Il Ministero degli affari economici e della politica climatica (in olandese: Ministerie van Economische Zaken en Klimaat; EZK) è il ministero olandese responsabile per la politica commerciale, il commercio internazionale, la politica industriale, la politica di investimento, la politica tecnologica, la politica energetica, la politica dell'energia nucleare, la politica dell'energia rinnovabile, la politica ambientale, la politica sui cambiamenti climatici, le risorse naturali, l'industria mineraria, la politica spaziale e il turismo. Il Ministero è stato creato nel 1905 come Ministero dell'Agricoltura, dell'Industria e del Commercio e ha avuto diversi cambi di nome prima di diventare Ministero degli Affari Economici nel 1946. Nel 2010 il Ministero dell'Agricoltura, della Natura e della Qualità Alimentare è stato unito al Ministero degli Affari economici ed è stato ribattezzato Ministero degli Affari economici, dell'agricoltura e dell'innovazione. Nel 2012 il nome è stato ripristinato come Ministero degli Affari economici, ma ha assunto le responsabilità dell'ex Ministero dell'Agricoltura. Nel 2017 è stato ripristinato il Ministero dell'agricoltura, della natura e della qualità alimentare, e il Ministero degli affari economici ha assunto diversi portafogli delle politiche ambientali dal Ministero delle infrastrutture e dell'ambiente, che è stato ribattezzato Ministero delle infrastrutture e della gestione delle risorse idriche e con il Ministero degli affari economici è stato ribattezzato Ministero degli affari economici e della politica climatica.

Il ministro degli affari economici e della politica climatica (in olandese: minister van Economische Zaken en Klimaat) è capo del ministero e membro del gabinetto dei Paesi Bassi. L'attuale ministro è Eric Wiebes, in carica dal 26 ottobre 2017.[1]

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Il Ministero ha attualmente cinque Agenzie governative e diverse direzioni:

Agenzie governative Responsibilities
Logo rijksoverheid met beeldmerk.svg Agenzia per gli investimenti esteri dei Paesi Bassi
(in olandese: Buitenlandse Investering Bureau)
BIB Commercio internazionale
Logo rijksoverheid met beeldmerk.svg Space Office NSO Agenzia spaziale
Logo rijksoverheid met beeldmerk.svg Ufficio per l'analisi della politica economica
(in olandese: Centraal Planbureau)
CPB Analisi economica
Logo rijksoverheid met beeldmerk.svg Agenzia cenrale di statistica
(in olandese: Centraal Bureau voor de Statistiek)
CBS Servizi di statistica
Logo rijksoverheid met beeldmerk.svg Ufficio brevetti
(in olandese: Octrooicentrum Nederland)
OCN Ufficio brevetti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (NL) VVD'er Eric Wiebes moet economische groei gaan combineren met Parijsdoelen, NOS, 23 ottobre 2017. URL consultato il 5 settembre 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN158063701 · ISNI (EN0000 0001 0547 2697 · WorldCat Identities (ENviaf-158063701