Michele Leone (scrittore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Michele Leone

Michele Leone (Bari, 4 maggio 1973) è un saggista, storico e filosofo italiano. Le sue ricerche volgono prevalentemente sull’interpretazione dei significati dell’iniziazione e del simbolo, oltre allo studio delle società segrete e scuole iniziatiche. È divulgatore del pensiero esoterico occidentale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sin da giovanissimo si appassiona allo studio della poesia e dell'introspezione come ricerca interiore, sul finire degli anni Novanta si classifica terzo ad un concorso nazionale di poesia. Si laurea a Bari in Filosofia. Dopo due decenni di ricerche e riflessioni inizia la sua attività di divulgatore con la pubblicazione di numerosi volumi e curatele e la partecipazione a molteplici iniziative come conferenze, corsi e convegni locali e nazionali. Nel 2014 partecipa al convegno Massoneria e Carboneria, Altomonte (CS) e nel 2015 è correlatore con Alessandro Meluzzi al convegno Simbologia templare, cavalleresca e massonica tenutosi a Cereseto (AL). Per Mondi Velati Editore è responsabile della collana i Ritrovati e del progetto editoriale Delta – Rassegna di Cultura Massonica - è Responsabile del Comitato di Redazione.

Ha fondato nel 2020 Lexincon Symbolorum, progetto enciclopedico per la catalogazione, lo studio e interpretazione del mondo dei simboli. In Storia della massoneria in Italia Aldo Mola lo cita e nel volume Torino fantastica, magica e leggendaria vi è una voce a lui dedicata: "Dalla fine degli anni Novanta ha indirizzato le sue ricerche prevalentemente nell'ambito delle <<scienze ermetiche>>, occupandosi in particolare di alchimia, astrologia e magia".[1]

Si preoccupa del recupero di “classici” dimenticati come ad esempio l’opera di De Castro o di Queto e la riedizione di opere chiave del pensiero massonico ed esoterico. In particolar modo è focalizzato nella riedizione di opere edite tra il XVIII e il principio del XX secolo della nostra era.[2]

Negli ultimi anni ha ampliato le sue ricerche approdando al mondo dell’enogastronomia al quale ha dedicato anche un volume: Viaggio tra le Confraternite enogastronomiche d’Italia. "Già autore di libri sulle società segrete e sulla massoneria, Leone “alleggerisce” avvicinandosi ai confratelli del gusto da storico affascinato e non da turista occasionale, scegliendo di proporre un altro tipo di “iniziazione”, tra tortelli e birre, risotti, costine di maiale in umido e piatti di baccalà".[3]

Dalle sue opere e interventi pubblici emerge un approccio logico e razionale alle problematiche trattate e tra i suoi scopi primari, unitamente alla divulgazione, vi è quello di mettere in guardia quanti si avvicinano a certe problematiche da truffatori e ciarlatani.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Autore[modifica | modifica wikitesto]

  • Il linguaggio simbolico dell'esoterismo, con Massimo Centini, Acireale, Tipheret, 2013. ISBN 88-6496-132-1.
  • Le magie del simbolo. Dall'anhk al tatuaggio, con Giovanni Zosimo, Tipheret, 2015. ISBN 88-6496-179-8.
  • Misteri Antichi e Moderni. Indagine sulle società segrete, Torino, Yume, 2015. ISBN 88-9886-217-2.
  • Guida alla Massoneria. Un viaggio nei misteri dell'iniziazione, Bologna, Odoya, 2017. ISBN 88-6288-375-7.
  • Guida alle società segrete, Bologna, Odoya, 2018. ISBN 88-6288-446-X.
  • Viaggio tra le confraternite enogastronomiche d'Italia, Bologna, Odoya, 2018. ISBN 88-6288-505-9.

Curatore[modifica | modifica wikitesto]

  • Enrico Queto, Cenni importanti sull'origine e scopo della massoneria, a c. di Michele Leone, Chivasso, Mondi Velati Editore, 2013. ISBN 97-88-8979 900-62.
  • Papus, Ciò che deve sapere un maestro massone, a c. di Michele Leone, Acireale, Tipheret, 2014. ISBN 88-6496-146-1.
  • Giovanni De Castro, Il Mondo Secreto vol. I, a c. di Michele Leone, Mondi Velati Editore e Tipheret, 2014.
  • Goblet D’Alviella, Le origini del grado di Maestro nella Libera Muratoria, a c. di Michele Leone, Mondi Velati Editore e Tipheret, 2016.
  • Gabriele Rosa, L'alchimia dalla sua origine sino al secolo XIV e la COMPOSTELLA: Opera di Frate Bonaventura D'Iseo, a c. di Michele Leone, Mondi Velati Editore e Tipheret, 2016.
  • Giovanni De Castro, Il Mondo Secreto vol. II, a c. di Michele Leone, Mondi Velati Editore, 2016.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Massimo Centini, Torino magica fantastica ed esoterica.
  2. ^ il Mondo Secreto vol. I.
  3. ^ Viaggio in moto Guzzi tra le Confraternite enogastronomiche italiane, su ilsole24ore.com.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Centini Massimo, Torino fantastica, magica e leggendaria, Editrice il punto, Torino 2017;
  • De Castro Giovanni, Il Mondo Secreto, Vol. I, pref. di L. Pruneti, Mondi Velati Editore, Chivasso 2014.
  • Mola Aldo, Storia della massoneria in Italia. Dal 1717 al 2018. Tre secoli di un Ordine iniziatico, Bompiani, Milano 2018
  • Moriccioni Alessandro, Le grandi dinastie che hanno cambiato l'Italia, Newton Compton Editori, Roma 2018

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN307466895 · LCCN (ENno2014036463 · WorldCat Identities (ENlccn-no2014036463