Metalli del blocco f

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Lantanoidi e Attinoidi.

Gli elementi del blocco f o elementi di transizione interna [1] sono i lantanoidi (o lantanidi) e gli attinoidi (o attinidi) e sono tutti metalli.

In questi elementi gli orbitali di tipo f si riempiono progressivamente attraverso ciascun periodo partendo dal Lantanio, arrivando al Lutezio e poi dall'Attinio arrivando al Laurenzio. Sono stati scoperto tra il 1793 e 1961. Questi elementi chimici hanno caratteristiche simili, nonostante, di quelli, undici, non siano naturali e si ottengono solamente in reazioni nucleari (elementi transuranici).

Configurazione elettronica[modifica | modifica wikitesto]

Gli Orbitali f necessitano di 14 elettroni per essere completi; in questo blocco l'elettronegatività si mantiene sempre sul livello di circa 1.1-1.3 (Scala di Pauling). In questo blocco gli orbitali 5d e 6d contengono solo un elettrone, tranne alcune fluttuazioni (Promezio, Terbio, Torio).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) IUPAC, Red Book, 2005

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • N. N. Greenwood, A. Earnshaw, Chimica degli elementi, volume II, Padova, Piccin, 1992, ISBN 88-299-1121-6.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]